Aprile 2019

TERREMOTO

VANDALIZZATO IL MONUMENTO DEL BRESCIANO SIMBOLO DEI SOCCORSI A L'AQUILA ED AMATRICE

protezione civile

Inaugurato e vandalizzato in poco più di 24 ore il monumento ai cani da soccorso voluto dai volontari della Protezione civile di Ghedi (nel Bresciano)  Un passante si è accorto che era stata sottratta la mano di bronzo che si protendeva fuori dalle macerie in cerca di aiuto. "È inutile dire come ci sentiamo in questo momento! Siamo molto amareggiati, soprattutto perché quella mano simboleggia tutti gli interventi di soccorso che abbiamo effettuato, per esempio all'Aquila e ad Amatrice. 
L'immagine di questo monumento, tramite la nostra pagina fb, ha avuto condivisioni e riconoscimenti per il significato che rappresenta anche in paesi come il Brasile, Messico, Taiwan, Germania, Austria, Spagna, Francia, Stati Uniti, Paesi Bassi; tutti ci hanno esternato i loro complimenti ma, ora ci ritroviamo a dirgli anche che l'Italia è anche questo, un Paese fatto di persone che, dopo poche ore dell'inaugurazione, ruba una mano di bronzo dal poco valore economico ma di immenso valore civico e morale!" si legge sulla pagina dei Volontari. La mano è poi stata ritrovata  in un cespuglio nei pressi della rotonda dalla quale è stata prelevata. Incomprensibile quindi il gesto che comporterà il riposizionamento al suo posto, accanto a quel cane da soccorso simbolo del loro operato.

"Ricordiamo che questo monumento è stato posizionato su "macerie vere", porzioni di un edificio crollato a L'Aquila nel 2009 ed solo questo che ci deve far pensare!" aggiungono oggi.

condividi su: