Giugno 2024

VALLE DEL VELINO: CHIUDE IN MUSICA L'ANNO SCOLASTICO DELL'ISTITUTO COMPRENSIVO

musica, scuola

Alla tensostruttura di Cittaducale l’Istituto Comprensivo Valle del Velino ha salutato l’anno scolastico con un bel pomeriggio in musica, che ha coinvolto i plessi di Santa Rufina e di Cittaducale con le classi quinte della scuola primaria e le scuole secondarie di primo grado.

L’evento si è aperto con il brano "Another one bites the dust" del Queen eseguito dalle quinte della primaria.

Eseguiti poi i brani orchestrali "La pantera rosa" di Mancini, “Trepak, Danza Russa” dal balletto "Lo Schiaccianoci" di Tchaikovski, "La Vita è bella" di Piovani, "Over the rainbow" e "Turkish march" di Ludwig Van Beethoven.

I Ratti della Sabina con “La rivoluzione” sono stati portati sul palco dal coro della primaria, composto dai bambini e dalle bambine delle classi quinte.

“Every breath you take” dei Police è stata invece eseguita dal coro delle medie, insieme a “Buon viaggio” di Cesare Cremonini.

Coinvolti i docenti Arturo Valiante, Emanuele Ciogli, Tiziana Frattali, Fabiola Tranquilli, Cristina Micheli ed Ettore Rivarola. La presentazione è stata curata dalla professoressa di inglese Alessandra Moroni.

Dopo la musica le parole commosse della vice preside Matilde Serafini, che al termine di quest’anno scolastico si godrà la meritata pensione, dopo 44 anni di servizio.

Tra i numerosi presenti anche il sindaco di Cittaducale Leonardo Ranalli, il comandante dei carabinieri Forestali Gianpiero Andreatta, gli assessori alle politiche sociali Maria Grazia Angeletti e allo sport Alessandro Cavallari e la consigliera comunale Tamara Serani.

“Il nostro corso musicale – ha detto Matilde Serafini - è un’eccellenza dell’Istituto, che per offerta formativa non è secondo a nessuno. Quest’anno abbiamo ricevuto tanti premi, dalla scuola dell’infanzia fino all’ultimo podio al concorso internazionale di musica Premio Lizori. Ringrazio tutti i nostri docenti per l’impegno, la preparazione e la passione che mettono quotidianamente nell’insegnamento”. 

04_06_2024

condividi su:
MILVA
musica