Giugno 2019

UGL: "SE IL GOVERNO VARA IL SALVA ROMA, SI SALVI ANCHE RIETI CITTA' DEL CRATERE"

politica
"Salva Roma", l'Ugl di Rieti è scesa in campo chiedendo l'estensione dei benefici del decreto anche per il Comune reatino, in quanto Comune capoluogo. Il Commissario Reggente di Rieti, Paolo Mattei, ha infatti incontrato il Sottosegretario al Lavoro, Claudio Durigon, accompagnato dalla responsabile provinciale Enti Locali, Matilde Cianca, da Pietro Santarelli e da Oliviero Mostarda.
"Il capoluogo di provincia è sede di tutta una serie di uffici pubblici che riguardano non soltanto il Comune ma anche l'intera realtà provinciale. Si pensi alla Prefettura, alla Questura e al Tribunale nonché alla miriade di centri amministrativi di diretta emanazione dello Stato, della Regione e dalla Provincia". Sulla scia di queste considerazioni l'Ugl Rieti ha chiesto al Sottosegretario Durigon di farsi portavoce di un emendamento al "Salva-Roma" e di aggiungere le diciture "i Comuni sopra i 60mila abitanti" e "i Comuni capoluogo di provincia". "La Ugl a Rieti vuole essere un'organizzazione sindacale e moderna e interattiva con le realtà locali, di stimolo e di confronto, anche scomodo; cerchiamo meno autoreferenzialità. L'obiettivo è quello di dar voce ai bisogni dei lavoratori, dei pensionati e dei disoccupati. Non si dimentichi che Rieti è città del cratere del terrificante terremoto che ha sconvolto la vita dei nostri territori".
condividi su: