Settembre 2022

EVENTI E MANIFESTAZIONI

TORNA IL 'REATE FESTIVAL' PRESENTATO IL PROGRAMMA DELLA XIV EDIZIONE

musica

Si è tenuta presso la sala consiliare del Comune di Rieti la conferenza stampa di presentazione della XIV edizione del Reate Festival. Ha introdotto la presentazione l'assessore alla Cultura Letizia Rosati sottolineando il valore di una programmazione di qualità che sempre più vuole ampliare il suo pubblico e inserirsi in un progetto formativo e culturale. Ha poi preso la parola Lucia Bonifaci sovrintendente della Fondazione Flavio Vespasiano, ente organizzatore del Reate Festival, che ha illustrato le linee guida di questa XIV edizione. Due, importanti, produzioni di teatro musicale: 'Le astuzie femminili' di Cimarosa, opera che continua il filone di ricerca e valorizzazione del Belcanto con l'attenzione ad un'esecuzione filologicamente corretta, e la nuova drammaturgia 'Magic Circles' ispirata da una mostra realizzata dalla Fondazione Varrone. Si tratta di un'opera che affronta il tema del rapporto tra disagio psichico e creatività, un argomento di grande attualità e interesse. Interprete sarà il noto attore Vinicio Marchioni, il libretto è di Guido Barbieri, la musica di Fabrizio De Rossi Re. Il cartellone è poi caratterizzato da concerti di grandi voci del Belcanto e dall'attenzione per i giovani, molti saranno i concerti per il Progetto Scuole oltre all'allestimento di un'opera per ragazzi 'La Cenerentola' di Rossini. 
E' poi intervenuto il Presidente della Fondazione Varrone, dott. Mauro Trilli, che ha sottolineato come in qualità di socio fondatore la Fondazione Varrone sostiene da vicino e collabora volentieri alla riuscita della manifestazione. Infine il sindaco, Daniele Sinibaldi, ha evidenziato l'ampliamento del festival nella qualità, nei temi e anche nella presenza su un più ampio territorio. Gli appuntamenti romani del festival in luoghi della musica prestigiosi, dimostrano il legame con la capitale e la valorizzazione del patrimonio e delle potenzialità del territorio reatino su una più ampia scala di rapporti. 
In sala oltre ai giornalisti le rappresentanze istituzionali cittadine, rappresentanti del mondo della scuola che collaborano con il festival, artisti coinvolti nelle produzioni. 

27_09_22

ph M. D'Alessandro

condividi su: