Giugno 2022

PERSONE & PERSONAGGI

PER STEFANO COLASANTI UN MEMORIAL E UN BUSTO IN BRONZO

calcio a 5, eventi

Un Memorial di calcio a 5 per onorare la figura di Stefano Colasanti, Vigile del Fuoco Vittima del Dovere, deceduto in servizio nell’esplosione di una cisterna di GPL sulla Salaria il 5 dicembre del 2018, avrà luogo domenica 3 luglio, presso il campo sportivo “Domenico Rossi” di Vazia, giorno non scelto a caso visto che proprio il 3 luglio Stefano avrebbe compiuto 54 anni.

A volere questa giornata sono stati alcuni suoi amici capitanati da Renato Colasanti, cugino di Stefano, che oltre a farsi promotore del Memorial, per avere un ricordo indelebile, ha fatto realizzare un busto in bronzo. Al torneo intitolato “Stefano Colasanti” detto “Rensenbrink” popolare calciatore olandese degli anni ’70-’80, parteciperanno ben otto squadre che, per diverse circostanze, hanno avuto a che fare con lui.

All’invito hanno risposto immediatamente i Vigili del Fuoco e la Polizia di Stato, che si contenderanno il Memorial contro le formazioni della Coop. Futura – I Cubi, Cantalice, Santa Rufina, Sporting Lisciano MDC, UISP e la FD18 Donne.

Il programma dell’evento, che causa l’eccezionale ondata di caldo subirà delle variazioni rispetto al precedente pubblicato sul manifesto, si aprirà alle ore 8 con il ritrovo delle squadre e il sorteggio delle gare.

Alle ore 9, presso la Chiesa parrocchiale Santa Maria Assunta di Vazia, S.E. Monsignor Domenico Pompili Vescovo di Rieti officerà la Santa Messa.

Alle ore 10.30, il calcio d’inizio delle partite che si svolgeranno in contemporanea, e avranno la durata di 20 minuti; prima del fischio di inizio la Banda Musicale G.Verdi di Lisciano diretta dal maestro Davide Giovannelli ove Stefano ha suonato nei primi anni della sua giovinezza eseguirà l’inno nazionale.

Alle 10.45 inizierà la manifestazione “Pompieri per un giorno”, dedicata ai più piccoli grazie all’A.N.V.F. di Rieti (associazione nazionale vigili del fuoco in pensione) che intratterranno i giovanissimi che avranno voglia di provare questa emozionante esperienza.

Al termine delle gare, intorno alle 12.30, ci sarà la cerimonia per l’inaugurazione della scultura dedicata a Stefano, la stessa, creata dall’artista Beatrice Testa nata a Roma e diplomata presso l’Accademia delle belle arti di Venezia è stata realizzata presso la fonderia artistica Stefan di Treviso.

Prima dello scoprimento del busto Aurora Colasanti interpreterà un testo poetico da lei scritto e pensato per Stefano; per suggellare il tutto l’Asd Angioina, con l’intento di partecipare attivamente alla manifestazione, ha stabilito di intitolargli il nuovo campo in erba sintetica, con l’auspicio che si possa, negli anni a seguire, organizzare un memorial in suo onore.

Alle 13.15 circa, le premiazioni ed il pranzo presso la sala parrocchiale di Santa Maria Assunta in Vazia.

“Spero che tutto vada per il verso giusto affinché la memoria di Stefano resti viva non solo nel cuore di chi ha avuto il privilegio di conoscerlo ed essergli amico – sottolinea Renato Colasanti, l’artefice di questo evento – credo che omaggiarlo nel giorno del suo compleanno sia la cosa migliore, specie nel posto dove è cresciuto e dove ha dato sfogo alla sua grande passione. Il calcio lo ha accompagnato ogni giorno della sua vita e proprio per ciò abbiamo deciso di realizzare un busto che lo raffiguri e che speriamo non lo faccia dimenticare mai”.

condividi su: