Novembre 2023

SISMA

SISMA 2016: AD ACCUMOLI AMPLIATA L’ORDINANZA SPECIALE PER INTERVENTI NELLE FRAZIONI

ricostruzione, sisma

La Cabina di coordinamento sisma 2016, presieduta dal Commissario Straordinario alla Riparazione e alla Ricostruzione sisma 2016 Guido Castelli, ha approvato importanti provvedimenti di semplificazione che andranno ad agevolare i lavori nei territori del Lazio. In particolare, all’Ordinanza speciale in deroga già approvata per Accumoli, si aggiungono ulteriori 13 interventi già programmati nella ricostruzione pubblica, così che possano avvalersi delle procedure più rapide dell’Ordinanza speciale. Si tratta del rifacimento e adeguamento delle opere di urbanizzazione delle frazioni di Cassino, Cesaventre, Collespada, Grisciano, Illica, Macchia, Poggio D'Api, Roccasalli, Villanova, Libertino, Tino e del completamento dei serbatoi idrici di Grisciano e di Spugnale (frazione di Terracino).

Inoltre, al fine rendere più semplice progettare, affidare e realizzare le opere, l’Ordinanza inserisce la possibilità per il Soggetto attuatore di ricorrere a uno o più Accordi quadro, con uno o più operatori economici da individuare tramite gara pubblica. Uno strumento in più per programmare al meglio interventi che hanno bisogno di un alto coordinamento tra le opere di cui si occupa la parte pubblica e gli interventi in capo ai privati.

“Ricostruire Accumoli e le sue frazioni, drammatico simbolo del sisma del 24 agosto 2016, è la nostra assoluta priorità - dichiara il Commissario Guido Castelli -. Per questo, insieme alla Regione Lazio e in particolare all’assessore Manuela Rinaldi che ringrazio per il suo lavoro costante e al direttore dell’Ufficio speciale per la ricostruzione Stefano Fermante, abbiamo impostato una nuova fase fondata sulla semplificazione e sulla collaborazione nella direzione di un obiettivo unitario: risolvere qualsiasi ostacolo si frapponga tra il diritto dei cittadini alla ricostruzione e l’avvio e il completamento dei cantieri. É innegabile - conclude Castelli -, che lavorando insieme, a tutti i livelli, dai consorzi dei cittadini fino alle istituzioni, la ricostruzione può avverarsi più rapidamente”.

“Ringrazio la struttura commissariale e il vicecommissario Fulvio Soccodato. In questa cabina, dopo mesi di lavoro, sono state fatte importanti ordinanze, in particolare della semplificazione sul testo unico. Nel Lazio, la Cabina integrata sul Pnc (Piano complementare), ha ridistribuito le risorse nelle graduatorie per interventi necessari per la nascita e lo sviluppo di iniziative micro-imprenditoriali e il consolidamento economico di attività esistenti.  Inoltre, nella cabina di coordinamento è stata approvata un’importante ordinanza sul centro storico di Accumoli. Prevede la possibilità di ricorrere a procedure semplificate, per la realizzazione di infrastrutture per una rinascita e una ripresa sociale economica del Borgo.” Lo ha dichiarato l’assessore ai Lavori pubblici, alle Politiche di ricostruzione, alla Viabilità e alle Infrastrutture della Regione Lazio, Manuela Rinaldi.

27_11_23

condividi su: