Aprile 2022

ELEZIONI

SINIBALDI "LA ASL ULTIMA NELLA GRADUATORIA DEL LAZIO E I PRECARI ASPETTANO L'ASSUNZIONE PROMESSA"

politica, salute, sanità

 

 

“Nonostante il grande battage pubblicitario e gli annunci continui, la situazione della sanità reatina è sempre più grave - dichiara il candidato Sindaco del centrodestra alle comunali di Rieti 2022, Daniele Sinibaldi -  Lo sanno benissimo i cittadini di Rieti ma ora a certificarlo c’è la stessa Regione Lazio che, con la recente deliberazione n. 107 dell’8 marzo scorso avente ad oggetto la verifica del conseguimento degli obiettivi delle ASL regionali negli anni 2018-2019, assegna a Rieti l’ultimo posto nel Lazio. Non solo la triste realtà di essere ultimi ma anche gli unici ad essere peggiorati tra il 2018 e il 2019. A questo si aggiungono tante altre pessime notizie che, seppur taciute dal sistema messo in piedi dalla ASL reatina e dalla Regione stessa, danno l’idea del disastro che si sta compiendo ormai da anni. Due esempi su tutti: le decine di precari che, a dispetto delle promesse degli ultimi mesi, aspettano ancora di essere assunti e la revoca del concorso per tecnico di ufficio stampa che, dopo aver visto l’intervento delle forze dell’ordine in occasione del suo svolgimento solo poche settimane fa, è stato annullato con la bizzarra motivazione che, per via della fine dello stato di emergenza per la pandemia, quella figura non serviva più alla Asl di Rieti. I reatini sono stanchi di questa situazione e hanno diritto ad un cambio di passo per tornare a dare risposte alle esigenze dei pazienti, dei medici e di tutti gli operatori sanitari. Sarebbe necessaria, innanzitutto, chiarezza da parte del centrosinistra che governa da 10 anni la Regione Lazio e ha costruito l’attuale impianto della sanità reatina. Anziché dividersi le parti in commedia, tentando di assegnare a qualcuno il ruolo di difesa della ASL e a qualcun’altro quello di portavoce delle proteste, i candidati sindaci del centrosinistra reatino e i gruppi che li sostengono dovrebbero assumersi le responsabilità politiche delle scelte compiute sui vertici aziendali e sull’organizzazione sanitaria”.

 

 

Rieti, 16 aprile 2022

condividi su: