Giugno 2020

SALARIA, CGIL "SI DIA INIZIO AI LAVORI GIÀ CANTIERATI"

viabilità

"Ad ogni incidente, quindi un giorno si ed uno no , si vedono sulla stampa articoli e prese di posizione sulla sicurezza di una strada con oltre duemila anni di storia, ma si vedono soprattutto molte, moltissime chiacchiere"  denuncia la  Cgil Rieti Roma E.V.A. 
"Il territorio del reatino ha diritto ad avere una via di comunicazione moderna ed efficiente, quindi sicura, lo abitano cittadini attivi ed operosi che vorrebbero avere l’opportunità di sviluppare la propria economia che da tempo sta soffrendo. 
E le possibilità di sviluppo non possono prescindere da infrastrutture moderne.
Per la salaria esistono progetti e finanziamenti definiti, ma non si vedono né una ruspa né un operaio al lavoro, ma solo foto che accompagnano l’ articolo che denuncia il ritardo o che annuncia l'ennesimo intervento che da anni rimane appunto "annunciato".
È ora di fare e non di denunciare o annunciare e i cittadini di questo territorio non vogliono aspettare oltre.
La Cgil Rieti Roma E.V.A fa appello alla responsabilità delle istituzioni affinché, dopo la decisione del governo di considerare la salaria una opera strategica, la Regione Lazio eserciti il massimo della pressione politica necessaria, al fine di permettere di iniziare subito i lavori.
La Cgil Rieti Roma E.V.A chiede con determinazione che si dia inizio ai lavori già cantierabili e lo si faccia subito perché l’epidemia covid19 ha reso ancora più drammatiche le condizioni con il rischio che diventi esplosiva e più pericolosa una situazione già di suo grave, anche a causa di possibili strumentalizzazioni.

01_06_20

condividi su: