Aprile 2019

EVENTI E MANIFESTAZIONI

'SABINA IN PRIMA FILA' SOSPENDE GLI SPETTACOLI FUTURI "LA REGIONE NON CONCEDE IL CONTRIBUTO RICHIESTO"

spettacolo

"È la comunicazione che non avremmo voluto fare: 
SIAMO COSTRETTI A SOSPENDERE LA PROGRAMMAZIONE DI "SABINA IN PRIMA FILA", dal momento che IL CONTRIBUTO DA NOI RICHIESTO alla Regione Lazio, in virtù della vastità del progetto e della sua importanza culturale in un territorio come quello sabino, NON E' STATO CONCESSO.

Ci scusiamo con tutti, ma non è possibile continuare l’attività che ha portato nelle sale circa 1300 spettatori, dal momento che per supportarla è necessario un sostegno economico istituzionale, seppure parziale.

Restano in piedi alcuni spettacoli, a partire da quelli di oggi 27 aprile, ovvero lo spettacolo teatrale “Opera Pia” al teatro Fausto Tozzi di Casaprota alle 21 e il film “Un affare di famiglia” alla palestra di Tarano alle 21. Iniziative possibili perché promosse da organismi istituzionali come l’ATCL (Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio) e dal Comune di Tarano.

Poi domenica 5 maggio a Poggio Mirteto alle 18 con il film “Van Gogh” di Julian Schnabel con Willem Dafoe. Il 10 maggio due appuntamenti: a Casaprota al teatro alle 21 con il film “Dogman” di Matteo Garrone, in collaborazione con la Pro Loco e a Magliano Sabina alle ore 21 “Non ci resta che il crimine” di Massimiliano Bruno al Teatro Manlio.
Le proiezioni qui annunciate potranno permettere a chi ha acquistato i coupon di prevendita di usufruirne.
Vi invitiamo a partecipare numerosi a questi ultimi eventi in cui vi chiederemo anche di sostenerci in quella che è la nostra missione: portare quanti più cittadini della Sabina a usufruire degli spazi che hanno a disposizione per spettacoli di cinema e teatro.
Per questo occorre il vostro sostegno, ma è necessario anche il contributo delle istituzioni, per cui stiamo raccogliendo le firme dei sindaci dei comuni che hanno promosso “Sabina in Prima Fila” e dalla prima settimana di maggio inizieremo a raccogliere le firme dei cittadini della Sabina su un appello rivolto al presidente Zingaretti.

Per il resto tutti gli altri spettacoli annunciati vanno considerati spostati in autunno a data da destinarsi.

Ringraziamo tutti coloro che hanno acquistato un biglietto per gli spettacoli di “Sabina in Prima Fila” o che hanno sostenuto il progetto in varie forme, e diamo appuntamento alle prossime iniziative e alla nuova rassegna di grandi film in autunno."

Così scrive Sabina in prima Fila

condividi su: