Dicembre 2023

REGIONE

RIQUALIFICAZIONE STRAMPELLI, RINALDI: "PROGETTO SINERGICO IMPORTANTE PER IL RILANCIO DEL TERRITORIO"

amministrazione

Si è svolta oggi la Cabina di Coordinamento per il sisma 2016 con il Commissario Guido Castelli, dove l’Ufficio Speciale per la Ricostruzione del Lazio (Usr) ha presentato gli interventi di riqualificazione dell’Istituto sperimentale di granicoltura “Nazareno Strampelli” di Rieti, lesionato dal sisma del 2016.

Finanziati circa 7milioni di euro per la messa in sicurezza e il miglioramento sismico della struttura, che finita l’opera di riqualificazione ospiterà un museo dedicato a Nazareno Strampelli e laboratori per lo studio e la ricerca agraria curati dall’Università della Tuscia.

Oltre al ripristino del danno esistente e al miglioramento sismico strutturale della ex Stazione sperimentale, sono previsti inoltre interventi di riqualificazione e manutenzione della viabilità interna e sistemazione degli spazi esterni, per rendere più fruibile e accogliente lo stabile di Campomoro nel Comune di Rieti.

«Ci tengo a evidenziare l’ottimo lavoro che Ufficio Speciale per la Ricostruzione della Regione Lazio sta portando avanti quotidianamente. La riqualificazione dell’Istituto sperimentale di granicoltura “Nazareno Strampelli” rappresenta una risposta importante per il reatino. Un progetto sinergico, che ha preso avvio grazie all’impegno costante dell’USR Lazio, della Struttura Commissariale, del Comune di Rieti e l’Agenzia del Demanio – Direzione Lazio. Ringrazio naturalmente tutti del grande impegno e in particolare il commissario Guido Castelli e la sua struttura, perché l’ordinanza approvata oggi è un altro tassello da aggiungere all’importante lavoro che portiamo giornalmente avanti nelle zone del Cratere. Il “maestro del grano” è un simbolo del Made in Italy e investire risorse per questo progetto è gratificante per il territorio e per incentivare la ricerca agraria».

Lo dichiara l’assessore ai Lavori pubblici, alle Politiche di ricostruzione, alla Viabilità e alle Infrastrutture della Regione Lazio, Manuela Rinaldi.  

condividi su: