Agosto 2018

SPORT

RIETI-TERAMO A PORTE CHIUSE, LE PAROLE DI POULINAKIS

calcio
Le parole del patron Manthos Poulinakis su quanto deciso in merito a Rieti-Teramo che, ricordiamo, si giocherà a porte chiuse:
"Sono chiaramente molto deluso da quello che è successo oggi. Una serie di decisioni da parte di terzi soggetti ci obbliga a giocare la nostra prima partita ufficiale senza i nostri fantastici fan, nonostante la buona volontà e la disponibilità mostrata da parte di tutti per fare il possibile.
Ci dispiace, perché siamo stati tra i primi team ad ottenere la licenza per partecipare al campionato, una licenza che, a quanto ho capito, non è stata rilasciata a molte squadre; una licenza che soddisfa tutte le esigenze finanziarie, organizzative e infrastrutturali della Lega e della Federazione, ma che, paradossalmente, non ci permette di giocare di fronte ai nostri fan.
Il Presidente, il nostro staff tecnico, i nostri giocatori e dipendenti, lavorano ogni giorno ben oltre i loro mezzi e grazie al quale siamo riusciti a creare un team di professionisti reali in meno di un mese, nonostante abbiamo trovato un club amatoriale con un'organizzazione insoddisfacente.
Oggi, la cosa più importante è mantenere la calma e le condizioni mentali della squadra, e assicurarsi che la nostra prima partita ufficiale sia condotta nelle migliori condizioni competitive e psicologiche.
Non ho interessi professionali o personali, né nella città di Rieti, né in Italia, e questo è il motivo per cui, d'ora in poi, difenderò gli interessi della Società e del team in ogni luogo e ad ogni costo.
Ai nostri stupendi tifosi invece chiedo di starci vicino"
Manthos Poulinakis
condividi su: