Febbraio 2020

EVENTI E MANIFESTAZIONI

PRIDE, CONTROVENTO "SINDACO, RIETI È PRIMA NEI SONDAGGI. VENGA ANCHE LEI"

politica
"Antonio Cicchetti definisce il Pride una manifestazione che "manca di rispetto ai bambini, ai giovani e a chi non vuole vedere certi spettacoli che sono inutili anche per la loro stessa causa". - scrive Controvento e ribatte
"Caro Sindaco, il Pride non è la baracconata che Lei cerca di vendere ai reatini: l'unico spettacolo osceno è la politica conservatrice di destra che vorrebbe impedire la libera espressione di una sessualità e di un'identità di genere diverse.
Questo evento non nasce per sconcio esibizionismo ma per ribadire con gioia e colore le esigenze del mondo LGBTQ+." 
Tornando sulle votazioni in corso sui social del Lazio Pride che vedono al momento attuale la seguente classifica: 
1. Rieti Pride 2006 voti
2. Velletri Castelli Romani Pride 1130 voti
3. Ceccano Ciociaria Pride 784 voti
aggiunge "Le comunichiamo, qualora non se ne fosse accorto, che Rieti è prima nei sondaggi popolari per l'assegnazione del Pride e che a votare in massa sono stati proprio i cittadini tutti che lei dovrebbe rappresentare. 
Signor Cicchetti, Lei dice che "tutti i poteri che la legge mi dà li metterò in atto" per impedire la manifestazione.
Continui pure a cercare tra statuti e regolamenti! Non troverà niente che possa vietare di manifestare liberamente e pacificamente per i propri diritti.
Ci teniamo, infine, a ringraziare Lei e la Sua maggioranza per la grande pubblicità che sta facendo. 
Non era facile far rimbalzare la piccola provincia di Rieti sui giornali e sui blog di tutta Italia. Voi ci siete riusciti e non smetteremo mai di esservi grati.
Mi raccomando, non prenda impegni per giugno! Ci vediamo il giorno della parata.
Non è costretto a venire borchiato e denudato - come crede che andiamo in giro noi "barbari" -, può tranquillamente raggiungerci con la Sua solita giacca e cravatta, noi accettiamo tutti."
condividi su: