Marzo 2024

SISMA

PREFETTO NIGLIO "ISTITUZIONE DI UN TAVOLO PROVINCIALE PERMANENTE PER VERIFICARE LE ATTIVITÀ DEL SUPERCANTIERE DI AMATRICE"

amministrazione

 È stato firmato oggi a Rieti, presso la Prefettura di Rieti, il Protocollo d’Intesa sulla regolarità e la sicurezza del lavoro del “Super cantiere” nel centro storico di Amatrice, per l’ottimazione delle attività relative alle misure per la salute e la sicurezza nei cantieri.

Il protocollo è stato siglato tra il Prefetto di Rieti, dr.ssa Pinuccia Niglio, il sub Commissario straordinario per la Riparazione e la Ricostruzione sisma 2016, la Regione Lazio, l’Ufficio speciale per la ricostruzione, il Comune di Amatrice, gli enti e le associazioni di settore nell’edilizia, nella sicurezza dei luoghi di lavoro, i sindacati e le autorità.

La ricostruzione del centro storico di Amatrice risulta di particolare complessità ed è necessario dotarsi di strumenti tecnici e giuridici innovativi soprattutto nell’ambito di una generale ripresa economica registratasi con l’attenuarsi dell’emergenza pandemica. Il settore edilizio, infatti, ha evidenziato un particolare rilancio sostenuto dagli ingenti incentivi economici disposti dalle normative vigenti.

Inoltre, grazie all’accordo siglato, sarà possibile raggiungere gli obiettivi per mantenere un controllo elevato sulla ricostruzione e soprattutto sulla sicurezza e la vigilanza sui luoghi di lavoro.

A tal fine il Protocollo prevede l’istituzione, presso la Prefettura di Rieti, di un’apposita Sezione del Tavolo Provinciale permanente che provvederà a coordinare, monitorare e verificare le attività del “supercantiere” del centro storico di Amatrice.

La Sezione, presieduta dal Prefetto di Rieti o da un suo delegato, si riunirà con cadenza almeno trimestrale o su richiesta di uno dei firmatari e assicurerà lo svolgimento unitario e sinergico delle attività indicate nel Protocollo.

La Regione Lazio, all’interno del protocollo, avrà compiti legati al coordinamento delle attività di vigilanza, della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro. E sarà incaricata di notificare in maniera preliminare l’avvio dei cantieri e istituire un sistema informativo per garantire la tracciabilità e l’aggiornamento sulla sicurezza.

«Nel corso della mia prima visita ad Amatrice avevo assicurato che avremmo recuperato tutto il tempo perso negli ultimi anni. La firma di questo Protocollo d'Intesa é un atto importante e concreto in questa direzione. Ricostruire presto, ricostruire bene. É il significato profondo di una importante sinergia tra enti e istituzioni diverse per assicurare la sicurezza, la salute e la prevenzione nel "Super Cantiere", come giustamente deve essere definito il centro storico di Amatrice. Il dolore che ha attraversato questa terra si è subito trasformato in una grande macchina di soccorso e di solidarietà. La Regione Lazio conferma il suo impegno, insieme agli altri sottoscrittori del Protocollo, nel proseguire la ricostruzione con speditezza, senza venire meno alle garanzie per le comunità e per i lavoratori», lo ha dichiarato il presidente della Regione Lazio, Francesco Rocca.  

«Il protocollo firmato oggi in Prefettura di Rieti rappresenta una collaborazione tra istituzioni ed enti, accomunata da un obiettivo unico: la ricostruzione di Amatrice. Grazie all’inizio dei lavori nel “Super cantiere”, questo protocollo da finalmente il via libera a interventi mirati, veloci e in sicurezza per ridare un futuro a quella parte dell’appennino centrale che da troppi anni aspetta risposte. Ringrazio tutte le Istituzioni, gli enti e le associazioni coinvolte per il loro impegno che ci hanno permesso di programmare un lavoro congiunto e costante per per il futuro di questi territori», lo ha dichiarato l’assessore ai Lavori pubblici, alle Politiche di ricostruzione, alla Viabilità e alle Infrastrutture della Regione Lazio, Manuela Rinaldi.  

«È inevitabile che l’iniziativa odierna venga interpretata e vissuta come il “simbolo” dell’avvio dei lavori di una ricostruzione per troppo tempo attesa dai cittadini di Amatrice, città a sua volta “simbolo” della tragedia del terremoto del 2016. Su tale ricostruzione, tuttavia, ora appaiono convergere le volontà concrete di tutti, Istituzioni e rappresentanti della Politica del Territorio e Nazionale. Per quanto ci riguarda il protocollo sarà subito operativo con la convocazione del tavolo di coordinamento nel prossimo mese di aprile. La mostrata concreta vicinanza del Commissario straordinario per il sisma e del Presidente della Regione Lazio danno sicuramente maggiore slancio e forza alle iniziative necessarie» ha sottolineato il Prefetto di Rieti, Pinuccia Niglio.

 18_03_24

condividi su: