Marzo 2024

PONTE PRIMA DELLA GALLERIA VALNERINA NON TRANSITABILE: QUANDO VERRÀ RISOLTO DA ANAS?

viabilità

Di seguito riportiamo la segnalazione di un lettore circa lo stato in cui si trova un tratto di superstrada Rieti - Terni:

"Da circa un mese il ponte che insiste poco prima della galleria Valnerina, sulla superstrada Rieti-Terni risulta non transitabile a causa di un cedimento del manto stradale.
La viabilità è stata modificata, con uscita obbligatoria Piediluco in entrambi i sensi di marcia, per permettere agli autoveicoli di utilizzare la rotatoria esterna, e risalire dopo il punto incriminato e proseguire sulla SS79bis.
Tutto normale, in un paese normale, se non fosse per il livello di rispetto delle regole (in questo caso del codice della strada), da parte di innumerevoli automobilisti che disattendo il tutto, per effettuare appena entrati nella rampa di uscita, una pericolosa inversione a U per riprendere la rampa di salita.
Il tutto per non “perdere” secondi preziosi, percorrendo la rampa in uscita, la rotatoria e la rampa di salita, percorso di poche centinaia di metri.
Ho più volte ho segnalato tramite PEC ad ANAS, e per conoscenza alla Polizia Stradale e alle Provincie di Rieti e Terni, il problema ma ad oggi nonostante gli interventi di ANAS (a mio avviso non del tutto soddisfacenti avendo sul posto anche un operatore seduto comodamente in macchina) si continua in questa pericoloso vizio!!!
Se in concomitanza di un’inversione, sopraggiungesse qualche macchina un po' “allegrotta”, i potenziali rischi di incidente con gravi conseguenze, potrebbero essere notevoli.
Faccio appello in questo articolo, affinché si chiariscano e vengano riferiti i tempi di ripristino del cedimento del manto stradale, oltre che le cause che l’hanno determinato, visto che stampa locale e amministrazione provinciale non ne hanno MAI fatto menzione.
Mi rivolgo poi soprattutto alle forze dell’ordine, affinché possano vigilare o presidiare lo svincolo di tanto in tanto, per scoraggiare e multare coloro che violano il codice della strada.
Ho diffidato ANAS dal continuare a continuare a non operare, secondo quanto nelle sue capacità, per risolvere ed eliminare questo rischioso problema."

1_8_23

condividi su: