Agosto 2020

PROVINCIA

POGGIO BUSTONE SALUTA OGGI IL VENTUNENNE TEO GIORDANI

persone

In un paese sconvolto dal dolore, pronto a celebrare quest'oggi il rito della Perdonanza, si svolgeranno, nel piazzale sul retro del santuario francescano di Poggio Bustone alle ore 18,  i funerali di Teo Giordani 21 anni morto in un incidente d'auto alle prime ore del mattino di sabato 1 agosto. Il ragazzo, al termine di una serata con gli amici,  viaggiava  a bordo di una Mini Cooper guidata dal suo più caro amico, coetaneo, quando l'auto nei pressi del mobilificio Cerroni ha sbandato finendo contro un muro e finendo la propria corsa qualche metro più in là dopo una carambola. Gli abitanti di San Pietro di Poggio Bustone sono stati svegliati dal fracasso provocato dall'impatto, i soccorsi sono immediatamente stati allertati ma a tutti è apparsa da subito chiara la gravità della situazione. Teo era tra le lamiere immobile, mentre il suo amico in preda alla disperazione, completamente sotto shock, era fuori dell'abitacolo sia pure ferito. Per il giovane passeggero, nulla hanno potuto i sanitari intervenuti in soccorso. Il conducente, invece, è stato trasportato presso il Pronto Soccorso dell’ospedale De Lellis di Rieti, dove, sottoposto a cure mediche e test clinici, è stato riscontrato - secondo quanto comunicato dai Carabinieri - positivo all’alcol test e quindi, ritenuto responsabile di omicidio stradale, a disposizione dell'Autorità giudiziaria  agli arresti domiciliari. Sconvolte da questa tragedia entrambe le famiglie, e poi gli amici, il  gruppo scolastico  che attraverso il post di una professoressa saluta Teo "Ognuno ha il suo dolore e oggi il mio non trova le parole. Ciao Teo da tutti i tuoi professori  dell'ITA. Ti voglio ricordare con il tuo sorriso e la tua ironia, vola in alto come sapevi fare. Ci hai spezzato il cuore e ci mancherai sempre."

L'intero paese di Poggio Bustone si stringe intorno al padre Angelo Giordani, artigiano conosciuto da tutti anche per il suo ruolo di consigliere comunale, alla madre Elda, impiegata alla Asl di Rieti e al fratello Ludovico. Molti i messaggi che viaggiano in rete e le testimonianze di sgomento per questa perdita prematura.

02_08_20

condividi su: