Novembre 2023

SALUTE

PERCORSO NASTRO BLU, LA LILT PROMUOVE LA PREVENZIONE ANCHE TRA GLI UOMINI

salute

 

Per l’intera giornata di oggi i desk della LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) Associazione provinciale di Rieti ODV, saranno a disposizione degli uomini che vorranno aderire ad una iniziativa volta a raccogliere mediante analisi del PSA informazioni importanti per la prevenzione del tumore della prostata.

Al mattino la prenotazione per le analisi sarà possibile al Centro commerciale I Cubi dalle 10 alle 13, mentre il pomeriggio il desk sarà trasferito dalle 16 alle 19 al Centro Commerciale Perseo.

Peraltro chi non avesse tempo, o possibilità, di prenotare la sua analisi nella giornata di oggi, può rivolgersi anche nei prossimi giorni alla segreteria della LILT Rieti in via dei Salici 65, direttamente o telefonando al n. 268112.

“Questa iniziativa – spiega il presidente dr. Enrico Zepponi – rientra nel quadro del “Percorso Nastro Blu”, promosso dalla LILT nazionale per promuovere il concetto della prevenzione anche tra gli uomini, finora in ritardo rispetto al genere femminile, molto più attento a quanto si muove nel settore della prevenzione dei tumori. Testimonial dell’iniziativa sono i giocatori della Nazionale di Rugby proprio ad evidenziare come nel momento di maggior vigoria fisica è bene pensare al futuro per prevenire il male.”

Le adesioni raccolte dai volontari della LILT Rieti, saranno prontamente inviate alle sedi della SYNLAB-Igea (a Rieti e Osteria Nuova) dove sarà successivamente eseguita la prestazione, in modalità totalmente gratuita.

 “Debbo ringraziare Marco Buccioli A.D. della Synlab Lazio e Abruzzo – dice il presidente Zepponi – unitamente a Matteo Muzzi, referente Synlab a Rieti, il quale da anni ci segue e ci appoggia in questa impegnativa iniziativa, nonché il direttore sanitario prof. Stefano Angelo Santini.”.

“In questa occasione – prosegue – voglio sottolineare il grande lavoro svolto dall’inizio dell’anno da tutti i componenti il Direttivo, dai soci e i professionisti volontari, che non hanno fatto mancare la loro opera per veicolare il messaggio della prevenzione”.

condividi su: