Aprile 2019

PARTORISCE IN CASA ED IL NEONATO NON SOPRAVVIVE. LA MADRE INDAGATA PER INFANTICIDIO

violenza

E' stata aperta un'indagine preliminare, condotta dal pm Rocco Maruotti, che vede una donna di 42 anni indagata per infanticidio, a seguito della prematura morte di un neonato partorito in casa.

La terribile vicenda ha origine nella notte di qualche giorno fa quando la mamma è arrivata con la vettura del 118 presso il Pronto Soccorso dell'Ospedale De Lellis ed il piccolo, dato alla luce in casa, privo di vita. E' stata la direzione sanitaria del nosocomio provinciale ad inoltrare la segnalazione al corpo dei Carabinieri. La madre, che risiede in provincia con due figli ed un compagno, ha dichiarato di non aver saputo, fino al momento del parto, di avere una gravidanza arrivata ormai all'ottavo mese.

Quello che sarà da accertare, adesso, sono le cause del decesso del feto, tramite esame autoptico, volte a comprendere se il piccolo sia stato partorito già privo di vita.

 

condividi su: