Settembre 2020

PARTITE LE INDAGINI SUL DOPPIO DECESSO DI VIA ROSATELLI

cronaca

Sono partite le indagini relativamente al doppio decesso avvenuto ieri in un'abitazione di via Rosatelli, scoperto dopo la segnalazione dei vicini che non vedevano più l'uomo, titolare di una tabaccheria in centro, da venerdì o sabato scorsi. L'attività era rimasta chiusa senza alcuna comunicazione ai clienti. I primi ad entrare  sono stati i vigili del fuoco, intervenuti in sicurezza per l'apertura della porta dell'appartamento, sono stati loro a scoprire i corpi di Gianfranco Antonetti, 68 anni, e di sua madre Maria Colasanti di 90. Non si esclude l'ipotesi di una morte accidentale avvenuta per cause naturali, quali un'intossicazione alimentare o l'inalazione di sostanze tossiche. Sarà l'esame autoptico a dire con certezza quando e come è avvenuto il decesso. In molti hanno sostato, dopo la notizia diffusasi rapidamente, dinanzi alla tabaccheria di via Cintia, nei pressi di Piazza Vittorio Emanuele Ii, per una preghiera o per portare dei fiori. Gianfranco è ricordato da tutti come una brava persona ed il suo negozio era assai frequentato. La famiglia era stata già colpita in passato dalla morte improvvisa del fratello Santino, iniziale titolare dell'esercizio commerciale. Ai familiari, accorsi dopo la tragedia, le condoglianze della nostra redazione.

17_09_20

condividi su: