Novembre 2018

TERREMOTO

PALOMBINI "AIUTEREMO GLI IMPRENDITORI DEL CRATERE NELLA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI"

ricostruzione

E’ stato presentato ieri il bando della Regione Lazio per il sostegno agli investimenti fino a 1,5 milioni di euro. Un bando del quale il Sindaco di Amatrice Filippo Palombini si dice “soddisfatto, anche se non  del tutto”.

Il primo cittadino di Amatrice commenta: “Dopo numerose riunioni che si sono svolte a luglio, agosto e settembre e proposte formulate ai competenti uffici regionali sono state recepite, rispetto alla prima versione del bando, tutte le modifiche che ho richiesto. E' stato tolto il requisito di avere tutti i permessi per costruire all'atto della domanda di agevolazioni, e spostato il termine a sei mesi. Questo amplia la platea di coloro che possono presentare domanda. Il bando è stato trasformato da bando a sportello a bando a graduatoria. Anche questo consentirà a tutti di presentare la domanda con più tempo a disposizione per formularla, avendo così la sicurezza che i fondi non si esauriscano con coloro che presentano la domanda per primi (il termine ultimo della presentazione è il 31 gennaio). La riserva dei fondi su Amatrice e Accumoli, infine, consente di avere una graduatoria 'dedicata' che da maggiori garanzie a chi fa investimento sul territorio di poter accedere al finanziamento. Meno importanti, ma significativi – aggiunge Palombini -, sono i criteri di priorità, i quali diventano importanti solo nel momento in cui si esaurisce la riserva dedicata ad Amatrice ed Accumoli”.

Quindi spiega: “I motivi di dubbio restano sul regime ‘de minimis’, che di fatto limita il contributo ai 200.000 euro in tre anni (dovendo così rinunciare ad eventuali altre agevolazioni) o all'alternativa di un non meglio definito ‘regime di esenzione’ il quale, senza le specifiche operative, non ci consente di sapere, se non analizzando caso per caso, l'entità del contributo. Ritengo che si sarebbe potuto procedere in maniera più chiara e semplice, come spesso accade, specie quando l'obiettivo è stimolare gli investitori, interni ed esterni, per beneficio dell'economia dell'area. Ma per ora va bene così. Staremo a vedere i risultati. L’amministrazione comunale – ha concluso il Sindaco - organizzerà nei prossimi giorni incontri dedicati agli imprenditori del territorio, per valutare la fattibilità delle loro proposte e assisterli nella presentazione dei progetti”. 

 

condividi su: