Aprile 2021

EVENTI E MANIFESTAZIONI

OGGI COMMEMORAZIONE DELLE FOSSE REATINE

storia
Nel 1944, in località Quattro Strade, avviene ciò che verrà ricordato come l'eccidio delle Fosse Reatine: i tedeschi uccidono 15 partigiani rastrellati nella zona di Leonessa e detenuti a Santa Scolastica, tra di essi i capi Diego Eusebi e Giuseppe Felici, il ten. Roberto Pietrostefani, lo jugoslavo Antonio Hotmann e Giannantonio Pellegrini Cislaghi, il più giovane tra tutti e di appena 16 anni.
Prima di essere ucciso scrisse ai genitori:
“Non piangete, non sia mai detto che dei veri Italiani piangano perché il proprio figlio è andato a combattere per la patria!”

Alle ore 11 si terrà una cerimonia di commemorazione dell’eccidio delle Fosse Reatine, al monumento sito in località Quattro Strade. A causa della situazione epidemiologica la commemorazione avverrà in forma ristretta, alla presenza del Sindaco di Rieti Antonio Cicchetti e del parroco Don Francesco Salvi.

Alle ore 16,00 sarà la volta di  una delegazione dell’ANPI unitamente a CGIL, Associazione Controvento, Arci, Libera, Rete degli Studenti, Centro Antiviolenza Angelita Rieti, Acli, Anvrg, Auser, presenti a Quattro strade per ricordare l’eccidio commesso dai nazi-fascisti.

09_04_21
Nella foto in galleria la scheda di Giannantonio Pellegrini Cislaghi, rinvenuta dall'Archivio di Stato di Rieti nel 2015 tra i documenti rimasti celati all'interno del carcere di Rieti di via Terenzio Varrone.
condividi su: