Maggio 2019

M5S CHIEDE CONTO A RFI SULLO STATO DEI LAVORI PER LA "FERROVIA DEI DUE MARI", CHE COLLEGHEREBBE RIETI AI VERSANTI COSTIERI

trasporti

Il senatore M5S Giorgio Fede riporta l'attenzione sul tema della Ferrovia dei due Mari, anche detta Ferrovia Salaria. 

Tale opera è un progetto ferroviario, nell'Italia centrale, volto alla realizzazione di una linea di collegamento trasversale tra Mar Tirreno e Mare Adriatico, collegando Roma a San Benedetto del Tronto, passando per Passo Corese, Rieti, Antrodoco ed Ascoli Piceno, innestandosi su altri tratti di linea preesistenti.

La proposta di costruzione risale addirittura al 1841 e la mancata realizzazione è diventata un simbolo dell'isolamento, ulteriore, del territorio reatino e della débâcle propria delle promesse elettorali.

Ecco quanto riporta il senatore Fede: "Oggi ci siamo incontrati con Ferrovie dello Stato e RFI per fare il punto sui tanti tavoli aperti. Con il Presidente della Commissione Lavori Pubblici al Senato, Coltorti abbiamo incontrato i rappresentanti del trasporto ferroviario nazionale.
Abbiamo coinvolto i colleghi alla Camera Rachele Silvestri e Gabriele Lorenzoni. 
Tanti i temi trattati, per i quali abbiamo chiesto ulteriori incontri specifici di approfondimento. Ci siamo soffermati in particolare sull'analisi sul trasporto pubblico nella direttrice da Roma (costa tirrenica) all'adriatico, richiedendo lo stato dell'arte sul progetto della "famosa" Ferrovia dei due mari, un secolo e mezzo di parole senza fatti.
Il progetto che potrebbe collegare in maniera veloce Roma, Rieti, Antrodoco, Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto oltre a tante altre grosse province dell'appennino centrale di Marche, Lazio, Abruzzo ed Umbria, un territorio da sempre senza alcun collegamento di trasporto pubblico.
Il lavoro da svolgere è enorme, colmare le lacune di una politica ignava e bugiarda per oltre un secolo, i cui risultati pesano sulla pelle di tutti noi che viviamo in questi territori".

condividi su: