Marzo 2021

SALUTE

LILT "A CAUSA DELLA ZONA ROSSA LE VISITE SPOSTATE OLTRE IL 6 APRILE"

prevenzione

di Flavio Fosso - A causa del lockdown, dopo una prima sessione, sono state interrotte le visite ginecologiche ed i pap test del ciclo organizzato e presentato In occasione della Festa della Donna dalla LILT (Lega Italiana per la Lotta contro o tumori) e dalla sede provinciale del’UGL (Unione Generale del Lavoro).

Le visite riprenderanno dopo il  6 aprile.

Per dare vita all’importante iniziativa, ora interrotta, è stato stilato un accordo con il poliambulatorio Medicinque, viale Morroni 28, mentre la dottoressa Beatrice Amiici, ginecologa, si è messa a disposizione in modo volontario.

“Ben comprendendo lo spirito che muove la LILT, seriamente impegnata nella prevenzione del tumore – ha commentato il dott. Omar Fusacchia, uno dei responsabili del poliambulatorio Medicinque – abbiamo ben volentieri aderito alla richiesta mettendo a disposizione i nostri locali e la nostra organizzazione”.

Già da alcuni giorni la dott.ssa Amici aveva iniziato la serie delle visite, mentre il volontario della LILT Gianni Brunelli ha provveduto alla raccolta dei pap test da inoltrare alla ASL. La segreteria del centro è curata da Sara Cesarini.

Anche prima della ripresa delle visite le donne interessate debbono rivolgersi sia per la prenotazione o eventuali informazioni ai numeri della UGL 0746 200946 e 347 0453530.

La segretaria della UGL Pensionati, Chiara Simonetti ha voluto sottolineare l’immediato successo dell’iniziativa pur rammaricandosi dell’interruzione.

“Ho provveduto ad informare le persone già prenotate – ha detto – perché il successo è stato immediato e non sono sorpresa – ha detto – perché anche lo scorso anno abbiamo avuto modo di collaborare con la LILT il cui presidente voglio ringraziare pubblicamente per l’impegno che profonde in tutte le sue iniziativa”.

Lockdown a parte, la collaborazione iniziata con la Medicinque consente alla LILT di riprendere la sua attività di medicina preventiva. Nello stesso sito di Viale Morroni riprende l’attività l’ambulatorio urologico per il quale è necessario che gli iscritti LILT si prenotino contattando Gianni Brunelli al numero 389 575 9858.

Nella foto da sinistra Enrico Zepponi, Beatrice Amici, Chiara Simonetti, Sara Cesarini, Gianni Brunelli.

condividi su: