Dicembre 2018

EVENTI E MANIFESTAZIONI

A LEONESSA LA CARICA DEI 100 PER UNA NUOVA CONSAPEVOLEZZA

Meeting dei Giovani in svolgimento

chiesa, spiritualità

Un Capodanno da avviare con una nuova e rinnovata consapevolezza quello del grande gruppo dei ragazzi presenti al Meeting dei Giovani, in svolgimento a Leonessa, riflettendo su una vita sostenibile, "Oltre il denaro. Il cortocircuito che riattiva la vita", il tema di quest'anno rafforzato dalle varie testimonianze. Tre domande, una per giorno: “Quanto costa?”, “Quanto basta?”, “Quanto vali?”. A sintetizzare quelle che sono le articolazioni tematiche delle rispettive tre giornate per il meeting diocesano.

All'appuntamento di ieri hanno portato il proprio contributo rappresentanti di attività concrete quale la rete di una nuova “economia per tutti” (la NeXt di cui Luca Raffaele è  alla guida) e l’associazione di solidarietà internazionale Progetto Continenti che ha sede in Sabina, nell’antico convento francescano di Sant’Andrea a Collevecchio, divenuto luogo di accoglienza e ricerca spirituale e culturale, fondata dal biblista Giuseppe Florio che tante occasioni di lavoro “liberante”, specialmente per le donne, ha prodotto in tanti Paesi in via di sviluppo 

La parola-chiave di Raffaele "Occorre sì utilizzare il denaro, ma il denaro deve essere sempre lo strumento e non il fine. Se non capiamo questa logica le disuguaglianze continueranno ad aumentare" e quella di Florio "Il tema dell’economia per noi è filtrato dal regno di Dio. Se la mettiamo sotto questa stella  vuol dire che cercheremo di metter su un’economia che possa risanare o umanizzare il mondo".

La sorprendente Sand Art in musica di Gabriella Compagnone ha intrattenuto i ragazzi durante la prima serata ed è stata spunto per la riflessione del Vescovo Pompili sui talenti di ognuno "Che cos’è il talento? Lo dico per voi generazione cresciuta a pane e talent show, che come avrebbe detto il celebre Warhol è semplicemente quei 15 minuti di celebrità e poi si scompare nel nulla… perché è semplicemente una tv che fa spettacolo a buon mercato, strumentalizzando i giovani ma non lanciandoli veramente dentro le proprie capacità... Occorre individuare il proprio talento, poi coltivarlo, e poi resta la fortuna che, come dice Seneca, non esiste: esiste solo il momento in cui il talento incontra l’occasione. Questo è il modo in cui Dio valorizza ciascuno di noi. "

Quest'oggi ad aprire i lavori è stato l'intervento di uno scienziato di prestigio mondiale, neurobiologo vegetale Stefano Mancuso che all’Expo di Milano 2015 ha presentato il suo brevetto di “Jellyfish Barge”, un modulo galleggiante per coltivare ortaggi e fiori completamente autonomo dal punto di vista di suolo, acqua ed energia "Che le piante non siano siano sensibili è un'assurdità, lo sono molto più degli animali". Tra gli interventi previsti quello  di una giovane imprenditrice, Maria Letizia Gardoni, attualmente presidente marchigiana di Coldiretti, esponente di quella green economy che può costituire un valido modello di un’agricoltura ecologicamente sostenibile e umanamente proficua  e di Cecilia Dall’Oglio, che coordina i Programmi Europei nel Global Catholic Climate Movement, la rete del Movimento cattolico globale per il clima che raccoglie nel mondo diverse realtà e singoli attenti ai temi ambientali e in particolare alla questione dei cambiamenti climatici.

Per seguire queste interessanti riflessioni vi invitiamo a seguire la diretta

condividi su: