Gennaio 2024

REAL SEBASTIANI

LA RSR GETTA IL CUORE OLTRE L’OSTACOLO E BATTE 84-86 L’URANIA MILANO

basket

Grandissima vittoria della Sebastiani all’Allianz-Cloud di Milano, Urania battuta 84-86 e restituita la cocente sconfitta dell’andata. Primo quarto difficile per i ragazzi di coach Rossi, nel secondo periodo dominio di Rieti e partita raddrizzata. Nel secondo tempo a regnare è stato l’equilibrio ma alla fine l’ha spuntata Rieti con le unghie e i denti. Prossimo appuntamento il 14 gennaio al Palasojourner contro la Luiss Roma.

LA GARA
PRIMO TEMPO
La apre Potts con una bomba, Hogue e Beverly da sotto, 5-2. Hogue a lottare sotto canestro, conquista tre rimbalzi e realizza, 5-4. Amato e ancora Hogue con due punti, 7-6. Amato e Lupusor da tre, Beverly con l’inchiodata, 15-6. Altra tripla per MIlano con Lupusor, 18-6. Hogue tiene a galla i suoi con altri due punti, 18-8. Amato segna due liberi, Piccin uno solo, 20-9. Altro libero per Piccin, due punti per Poom, 20-12. Anche Piunti impreciso dai 5.8, 21-12.

Giocata super di Ancellotti, solito giro dorsale e schiacciata con una mano, 21-14. Gioco da quattro di Montano, 25-14. Poom lotta sotto le plance e va a prendersi altri due punti, 25-16. Rimbalzone dell’estone che ne segna altri due, 25-18. Montano ancora da fuori, 28-18. Gioco da quattro anche per Sanguinetti, 28-22. Beverly fa 1/2, Hogue torna a segnare, 29-24. 1/2 dalla linea della carità per Rieti con Hogue, 29-25. Severini ne mette due, Italiano spara da tre, 31-28. Two & one di Beverly, 34-28. Ancellotti con altri due punti porta Rieti a -4. Tap-in del #21 reatino e 34-32. Pareggio agguantato con altri due punti del lungo emiliano, 34-34. Lupusor con la solita bomba, 37-34. Petrovic spara da fuori, Piunti fa 1/2 ai liberi, 38-37. Hogue con altri due punti, Sarto torna a segnare e lo fa da fuori, 38-42. Sulla sirena Alvise Sarto! Il secondo periodo termina 38-45.

SECONDO TEMPO
Lupusor con tre punti stappa subito il secondo tempo, 41-45. Preciso Potts dalla linea della carità, Johnson replica dai 6.75, 43-48. Amato da fuori per il -2 meneghino. Altri due a referto per Hogue, 46-50. Tecnico fischiato a Milano, Johnson segna il libero, 46-51. 1/2 per Piccin dai 5.8, 46-52. Two & one di Lupusor, 49-52. Montano e Poom, due punti a testa, 51-54. Amato fa 2/2, 53-54. Piunti pareggia con un 1/2 ai liberi, 54-54. Poom con forza va in doppia cifra, Amato però fa mettere la freccia ai suoi da tre, 57-56. Controsorpasso amarantoceleste con due liberi di Johnson, 57-58. Potts è altrettanto preciso, 59-58. 1/2 di Poom per un nuovo pareggio, 59-59. Inchiodata di Ancellotti, 59-61. Gran giocata di Poom che finta il tiro e ne mette due, 59-63. 2/2 di Beverly ai liberi, 61-63. Montano sulla sirena si inventa due punti in arretramento, il terzo quarto termina 63 pari.

Landi apre il quarto con una bomba, 66-63. Montano, anche lui da fuori, 69-63. 1/2 ai liberi per Hogue, 69-64. Poco dopo il #15 si va a prendere altri due punti, 69-66. Montano invece è preciso dai 5.8, 71-66. 3/3 per Jazz, 71-69. Rimbalzo di Beverly che ne mette due, poco dopo Potts in contropiede appoggia a canestro, 75-69. Potts spara da fuori e porta i suoi a +9 con 6′ e 34” da giocare. Altro rimbalzo e canestro per Hogue, 78-71. Due facili per Piccin, 78-73. Two & one per Piccin, 78-76. Pareggio firmato Hogue, 78-78. 50% ai liberi per Lupusor, 79-78. Due punti di forza per Johnson, 79-80. Lupusor ne mette due, 82-80. Pareggio sull’82-82 con i due liberi di Johnson. Johnson fa 2/2 a 13” dalla fine e Rieti mette il muso avanti, 82-84. Amato pareggia con altri 2 tiri liberi, a 7,6” siamo sul 84-84. Preciso ancora una volta Johnson ai liberi con 3,6” da giocare, 84-86.

Il tabellino del match:
WEGREENIT URANIA MILANO vs REAL SEBASTIANI RIETI 84-86 (parziali: 21-12; 17-33; 25-18; 21-23).

WEGREENIT URANIA MILANO: Amato 17, Potts 12, Montano 17, Lupusor 18, Beverly 13, Anchisi, Solimeno, Bonacini, Severini 2, Piunti, 2, Landi 3, Cavallero.
Coach: Davide Villa

REAL SEBASTIANI RIETI: Sarto 6, Sanguinetti 4, Frattoni, Petrovic 3, Piccin 8, Hogue 22, Ancellotti 8, Johnson 17, Raucci, Poom 13, Italiano 5.
Coach: Alessandro Rossi.

NOTE: Al 37′ Petrovic uscito per 5 falli, al 40′ Poom uscito per 5 falli.

condividi su: