Agosto 2022

SPORT

PER LA COPPA DEL MONDO DI SKIROLL LA BENEDIZIONE DEL MONDO DELLO SCI

eventi, skiroll

Il countdown per la Coppa del Mondo di Skiroll a Rieti è nel vivo. Dal 9 all’11 settembre Rieti, Terminillo e Amatrice saranno protagoniste per la tappa finale della competizione che assegnerà la Coppa di Cristallo alle categorie in gara. Saranno tre giorni di gara intensi, coinvolgenti e ad alto pathos.

La manifestazione ha ricevuto la benedizione di diverse figure del mondo sportivo. È il caso del pluricampione di sci Giorgio Rocca, ambassador del Rieti Sport Festival e oggi promotore dell’evento mondiale di Skiroll che porterà il Reatino sulla scena principale, considerato che la tappa finale della Coppa del Mondo è inserita nel calendario nazionale e internazionale di Fisi e Fis (rispettivamente Federazione Italiana Sport Invernali e Federazione Internazionale di Sci): “Una grande iniziativa che fa parlare un po’ dell’inverno anche in estate. Sapere che abbiamo grandi promotori come Sergio Battisti, che mi ha coinvolto dall’inizio, rassicura e sprona: serve per avvicinare un mondo tutto estivo a quello dell’inverno. Veramente importante in un centro Italia che ha bisogno di spinta e linfa a causa di inverni sempre più corti e senza neve. Tutto in una stagione che per noi montanari, che viviamo di neve, è inusuale. L’Appennino ha bisogno di iniziative legate allo sport: eventi così aiutano a essere un po’ più coesi e a darsi una mano. E chi partecipa alle gare lo fa con uno spirito diverso, sapendo che sono luoghi legati a momenti di difficoltà”.

Anche il Direttore Tecnico Azzurro, Michel Rainer, si dice soddisfatto dell’approdo della Coppa del Mondo di Skiroll nel Reatino: “La Nazionale azzurra in questa Coppa del Mondo sta andando bene, confermando il livello tecnico con cui siamo partiti. Lo Skiroll è lo sci di fondo estivo, è un metodo di allenamento per lo sci di fondo – spiega - a settembre vivremo, con i grandi campioni, quello che già abbiamo visto lo scorso anno con la Coppa Italia e il Campionato Italiano. Lo spettacolo è assicurato con 10 nazioni in gara. Grazie a Sergio Battisti che ci ha creduto”.

E a proposito di Fisi, per la Coppa del Mondo di Skiroll, il presidente Flavio Roda ha dichiarato: “La Coppa del mondo di Skiroll sbarca a Rieti ed Amatrice, grazie alla forte volontà del Comitato Organizzatore locale, alla stretta collaborazione del Comitato FISI Lazio-Sardegna, al supporto delle istituzioni locali. La Federazione Italiana Sport Invernali è sempre stata al fianco dell'organizzazione, sia inserendo le tappe di Rieti ed Amatrice nel circuito internazionale di Coppa, sia proponendo all'esperto Comitato Organizzatore della Val di Fiemme di collaborare all'organizzazione delle gare laziali in questa ‘prima volta’ all'interno dei circuiti internazionali. Un ottimo esempio di evento condiviso, che mostra la capacità del mondo degli sport invernali italiani di saper fare sistema e riuscire così a raggiungere traguardi di notevole importanza”.

“Le tappe di Rieti e Amatrice – aggiunge Flavio Roda - rivestono una doppia importanza: in primo luogo - dopo l'esperimento della Coppa Italia dello scorso anno - si porta nel Centro del nostro Paese una tappa di Coppa del mondo, permettendo alla FIS (Federazione Internazionale Sci e Snowboard) di scoprire che l'Italia non è rappresentata solo dalle Alpi, ma che esistono realtà sportive importanti anche sugli Appennini e nelle città. Non secondario è l'aspetto sociale dell'approdo di queste gare nelle zone duramente colpite dal terremoto del 2016, che mise in seria difficoltà tutto il territorio reatino. Anche grazie all'arrivo di competizioni di primo livello internazionale, queste zone riescono ad ottenere fondi che permetteranno una ripresa dell'attività agonistica dei più giovani. Lo sport, dunque, può dare una mano alla popolazione di questo angolo del Lazio a rialzare la testa, avere visibilità e ritrovare la forza per ripartire verso un futuro, che si auspica più sereno. Da parte mia personale e di tutta la Federazione Italiana Sport Invernali, un grosso in bocca al lupo agli organizzatori, e alle squadre che arriveranno a Rieti e ad Amatrice per quelle che saranno giornate di grande sport” conclude Roda.

Anche la Fis, con il Presidente della Sottocommissione per lo Skiroll, Coordinatore della Coppa del mondo FIS, Martins Niklass: “L'Italia è stata per molti anni una nazione chiave nello sviluppo dello Skiroll. La prestazione costante degli atleti italiani a livello internazionale, inoltre, è stata un modello per molte altre squadre e atleti. Siamo felici che ogni anno si possa competere in una tappa di Coppa del Mondo di Skiroll Fis in Italia. Quest'anno, per la prima volta ci sarà la tappa di Rieti e Amatrice. Credo che squadre e atleti siano entusiasti di visitare nuove località e incontrare nuove persone. Attendiamo con ansia questa Coppa del Mondo”.

La Coppa del Mondo di Rieti, Amatrice e Terminillo, è il “la” per il futuro. Che Sergio Battisti, patron del Rierti Sport Festival (che è stato, ed è, il veicolo per portare la Coppa del Mondo a Rieti), rilancia: “Da tre anni il Rieti Sport Festival lavora per far diventare Rieti un riferimento per questa disciplina in forte crescita. È solo l’inizio: dopo la Coppa del Mondo, un’idea diventata realtà, il sogno adesso è il Centro federale e i Mondiali di skiroll oltre, naturalmente, alla riconferma della Coppa del Mondo. Ci abbiamo creduto quando nessuno ci avrebbe scommesso, oggi siamo felici di vedere Rieti nel grande circuito internazionale dello Skiroll” dichiara Battisti.

Cerimonia di apertura l’8 settembre alle ore 17.30 presso l’area del gusto di Amatrice alla presenza delle massime autorità e degli atleti. Attesa per la sfilata delle Nazioni in cui saranno protagonisti anche gli atleti della Special Olympics Rieti.

Il programma della tre giorni è consultabile sul sito www.skirollrieti.com/ programma/

condividi su: