Luglio 2020

SPORT

IL REATINO FENICI DOMINA A HOCKENHEIM NELLA PORSCHE SPORTS CUP SUISSE

sport

Pur all'esordio sul circuito tedesco il pilota laziale è stato protagonista del weekend perfetto nella GT4 Cup grazie a pole position, due vittorie su due e giro più veloce sulla 718 Cayman con la quale ha aperto il 2020: “Un inizio al massimo delle emozioni, il team è stato impeccabile” Hockenheim (Germania), 11 luglio 2020. Inizio di stagione perfetto per Francesco Maria Fenici a Hockenheim, dove ha dominato il primo round della Porsche Sports Cup Suisse nella Porsche GT4 Cup. Pur all'esordio sulla pista tedesca di F1 e anche alla “prima” al volante della più evoluta Porsche 718 Cayman GT4 (425 cavalli), il 30enne pilota laziale di origini reatine, alla seconda stagione nell'automobilismo, è stato imprendibile per i diretti rivali del monomarca svizzero che affronta insieme al team Amag First Rennsport - Centri Porsche Ticino affiancato da Max Busnelli nel ruolo di coach driver. Fenici ha iniziato bene la trasferta in Germania fin dai test privati e la competitività trovata già nelle prove libere gli ha poi permesso di segnare un'immediata pole position per gara 1, seguita da due maiuscole vittorie nelle due gare in programma (nella prima è arrivato anche il giro più veloce). È un bottino di risultati che lo ha immediatamente issato in vetta alla classifica del monomarca, anche a coronamento del proficuo lavoro di messa a punto svolto sulla nuova vettura. Fenici è raggiante al termine del primo weekend “racing” 2020: “Ho vissuto un inizio di stagione al massimo delle emozioni. Che gara la prima! Ho preso subito una penalità di 10 secondi per infrazione di track limit e in pratica ho dovuto correre contro il tempo prima ancora che contro i rivali alle mie spalle. Ho spinto al massimo per tutti i 15 giri e alla fine anche grazie al giro più veloce sono riuscito a vincere ugualmente. Hockenheim è una pista molto bella e tecnica nella parte del Motorhome, mi è piaciuta molto. Abbiamo iniziato affinando traiettorie e punti di frenata, poi nel turno di libere, con gomma nuova e simulando la qualifica, abbiamo raccolto i dati giusti per le prove ufficiali. Infatti la pole position è arrivata. Ero molto motivato per la gara, ma allo stesso tempo agitato al pensiero di una partenza senza nessuno davanti. Siamo rimasti concentrati e il lavoro del team è stato impeccabile sulla Porsche. In entrambe le gare sono scattato benissimo al via e il ritmo imposto ci ha permesso di fare l'en plein al traguardo. E' stato un weekend pressoché perfetto che ci ha fornito delle certezze, delle sensazioni positive e la 'benzina' giusta in vista del prosieguo del campionato” Per il portacolori della FF Motorsport e testimonial di “Autosprint” e “Auto” il secondo appuntamento della Porsche Sports Cup Suisse è ora fissato a Le Castellet, Francia, il 7-8 agosto.

condividi su: