Gennaio 2021

REGISTRO DI CLASSE

IL CTS RIBADISCE L'IMPORTANZA DEL RIENTRO A SCUOLA: CONFERMA PER IL 18 GENNAIO

amministrazione

Il Cts si è riunito questa mattina, su convocazione del governo, per dare un'indicazione sul rientro in classe dopo l'entrata in vigore della nuova ordinanza che ha istituito la zona rossa in Lombardia, Sicilia e provincia di Bolzano, quella arancione in altre 12 regioni e la gialla nelle restanti cinque, Campania, Sardegna, Basilicata, Molise e provincia di Trento. Il Comitato ha ribadito "ulteriormente e con convinzione" l'importanza del ritorno in classe per gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado "come condizione imprescindibile e non più procrastinabile per il grave impatto che l'assenza di esso ha sull'apprendimento e la strutturazione psicologica e di personalità degli studenti che, in questa particolare fascia d'età, possono essere fortemente penalizzati dall'isolamento domiciliare". Al termine dell’incontro, è stato deciso che le scuole superiori possono tornare in presenza nella misura del 50% e fino al 75% come previsto dal Dpcm del 14 gennaio,ma il Cts ha indicato che se per qualche motivo legato alla contingenza i presidenti di Regione optassero per una scelta diversa, "dovranno assumersi la responsabilità politica delle loro decisioni". 

17_01_21

condividi su: