Maggio 2019

SPORT

ATLETICA, TORTU RECORD ITALIANO MA IL VENTO NON PERMETTE DI OMOLOGARLO

atletica

Un boato su quel  9”97 sul monitor che scatena la gioia dei presenti e degli organizzatori: Filippo Tortu corre come mai nessuno prima e sarebbe record italiano se non fosse quel vento dispettoso: +2,4 metri al secondo, che cancella dalle statistiche il primato che sarebbe e non è. Un luogo magico per tutti Rieti, lo stesso dove  Asafa Powell nel 2007 realizzò il primato del mondo: 9”74.

Una prestazione che fa ben sperare in vista del Golden Gala romano (6 giugno), dove Filippo si metterà alla prova sui 200 metri.

La grande atletica italiana è tornata allo stadio Raoul Guidobaldi di Rieti, grazie alla prima edizione della FASTWEB CUP, la riunione internazionale dedicata alle discipline veloci, organizzata da Sprint Academy - la prima scuola in Italia per l’allenamento della velocità - e Atletica Studentesca Rieti.

Nonostante i forfait di Hortelano e Makwala per infortunio, gara di alto livello vinta da Davide Re con un ottimo 45''51 all'esordio stagionale sulla distanza dei 400 metri. Grande attesa per il nostro  Andrew Howe che però ha chiuso solo sesto con il tempo di 48''12, apparso molto stanco dopo il traguardo.

I 400 metri femminili dominati da Maria Benedict Chigoblu, nei 200 metri piani buon record personale per Daniele Corsa anche in questo caso inficiato dal vento. Nuovo personale per la vincitrice a sorpresa tra le donne, Alessia Pavese prima in 23''51.

La manifestazione è stata trasmessa in diretta TV sul canale 20 di Mediaset e sarà in replica su Italia 1. Un’occasione ottima per la Rieti sportiva sostenuta dai commentatori stessi che hanno ripetutamente tessuto le lodi per il numeroso pubblico presente, per il magnifico impianto a due passi da Roma, per la grande attività svolta a favore dell’atletica dall’intera famiglia Milardi e non solo.

condividi su: