Aprile 2021

FARA SABINA, ANTICIPAZIONI DEL SINDACO ROBERTA CUNEO SULLA ZONA ROSSA

Zona rossa Fara Sabina, il sindaco Roberta Cuneo durante una conferenza stampa tenuta nel pomeriggio anticipa: "Da domani limite agli spostamenti e controlli capillari sul territorio, la Prefettura sta potenziando la presenza delle forze dell'ordine sul territorio. Quest'ultima ha già dato indicazioni riguardo pattugliamenti fissi, posti di blocco che verificano le autorizzazioni allo spostamento. L'ordinanza entrerà in vigore domani 2 aprile e avrà durata di due settimane."

Sulla questione cluster: "Il tracciamento che ci arriva dalla ASL non fa un'individuazione dettagliata di cluster. È chiaro che per noi che conosciamo il territorio può essere più facile risalire tramite i nominativi a questo tipo di individuazione, ma non è questa la definizione di cluster. Da una lettura basata sulla conoscenza delle persone possiamo noi comprendere come il contagio si sia propagato, ma nei dati che ci vengono riferiti dalla ASL non viene mai indicato il numero o presenza di cluster. Non avvenne neanche con la scuola di Santa Croce. Per quanto riguarda la diffusione sul territorio, ad oggi non abbiamo nessuna frazione salva, tutte le frazioni presentano, purtroppo, un alto numero di contagiati"

Sulle scuole: "Sappiamo che in base al DPCM le scuole rimarranno aperte anche in zona rossa, dobbiamo capire come verranno regolamentate ora sul nostro territorio. Purtroppo la presenza di una variante impone misure stringenti di cui verremo a conoscenza appena sarà emanata l'ordinanza regionale - il sindaco continua - Intanto stiamo già predisponendo in collaborazione con la Croce Blu e con il contributo di Amazon uno screening su tutta la popolazione scolastica. Vivere una zona rossa modello Contigliano o Nerola lo vedrei non solo come una ferita per il nostro territorio ma una lacerazione. Mi auguro che la regolamentazione sia altra, lo scopo sarà comunque ribadire che lo spostamento dal proprio domicilio deve essere realmento motivato aumentando i controlli, purtroppo dobbiamo dimenticare il vivere la Pasqua come eravamo abituati: abbassare la guardia vorrebbe dire vanificare tutto ed incrementare i contagi."

1° aprile 2021

condividi su: