Maggio 2020

DIMISSIONI MASOTTI "SI SCELGA UNA DONNA MOTIVATA E COMPETENTE"

amministrazione

"Le recenti dimissioni dell’Assessore Elisa Masotti, a cui erano assegnate deleghe per le quali specialmente in questa città vediamo una urgenza (Innovazione tecnologica, Digitalizzazione della P.A., Rapporti con le Associazioni, Pari opportunità)- scrivono il Coordinamento Italia Viva, il Gruppo Rieti in Azione, il Gruppo +Europa Rieti, Sabina Radicale e NOME Officina Politica - ci spingono a richiamare il Sindaco a seguire non solo la lettera della norma ma anche il suo spirito.

Ci riferiamo alla consuetudine di nominare assessori estraendoli dal Consiglio Comunale, dove notoriamente siedono grazie ai voti personalmente portati alla coalizione.

Quando il legislatore dispose che i membri di giunta fossero estranei al Consiglio, lo scopo era di separare i ruoli ma anche di offrire al Sindaco la possibilità di circondarsi di una squadra motivata, competente, adeguata, il che non necessariamente combacia con gli eletti.

Non per niente, in campagna elettorale, a fronte di candidature anche imbarazzanti, il Sindaco a più riprese rispose che toccava agli elettori scegliere i Consiglieri, toccava al Sindaco scegliere la squadra.

Tutte le deleghe lasciate da Elisa Masotti sono fondamentali nei tempi che andremo ad affrontare: non solo per innovazione e digitalizzazione su cui dovremmo correre ancor più di quanto già sembrava necessario.

Finora il tema dei rapporti con le associazioni, aspetto in cui la città è ricca e vivace, è stato in secondo ordine, mentre per le pari opportunità la città deve non solo salvaguardarle e promuoverle, ma anche cercare di ritrovare un equilibrio che in recenti esternazioni si è andato a compromettere.

Dunque il Sindaco Cicchetti sia coerente con il suo “programma elettorale” e scelga per il posto in giunta una donna in città (od anche fuori, perché no) davvero competente, capace, equilibrata.

Ci aspettano tempi difficili. La gravità del momento richiede di non sprecare tempo, energie, possibilità per seguire consunti metodi di scambi di favori; oggi decidiamo come sarà il futuro di tutti. Dopo tre anni largamente sprecati, assessori competenti vengano messi in grado di operare concretamente per progettare e realizzare amministrazione inclusiva, servizi efficienti, innovazione sostenibile per i cittadini".

 23_05_20

condividi su:
EMIGRANDO TRA VECCHIO E NUOVO MONDO
amministrazione, digitalizzazione, impresa
A TU PER TU COL NUOVO SINDACO
amministrazione, persone