Marzo 2019

SPORT

DERBY VINTO DA UN RIETI CORSARO

Finisce 1 a 0 l’attesa partita tra le compagini laziali

calcio

Davanti ad un numeroso pubblico casalingo si è disputato il sentito match tra Rieti e Viterbese. A passare in vantaggio gli amarantocelesti grazie a Marchi che,sfruttando un prezioso cross, ha messo la palla all’angolino destro del portiere. Un fantastico stop e tiro provato già in allenamento, come avrà modo di spiegare Capuano in conferenza stampa. In verità il match si è giocato in un clima abbastanza nervoso reso rovente tanto dalla rivalità tra le tifoserie quanto dall’arbitraggio molto “all’inglese” che ha inciso sulla gara favorendo il gioco maschio e duro. Molte interruzioni dovute a parapiglia scoppiati a centrocampo hanno costellato l’intera gara e infiammato gli animi di entrambe le tifoserie. I Viterbesi, giunti in massa allo Scopigno, hanno continuato ad incitare la squadra per tutta la durata dell’incontro. Alla fine a festeggiare è stata la curva amarantoceleste che ha voluto abbracciare idealmente squadra e allenatore.
Concentrandosi sul match è difficile non esaltare il gioco molto grintoso e arrembante del Rieti spinto a dare il massimo dalle urla di Capuano. In verità il primo tempo non ha visto molte azioni da entrambe le parti tranne il fantastico 1-2 del Rieti, meglio invece il secondo tempo dove la tensione iniziale è venuta meno e le squadre si sono aperte mostrando tutto il loro potenziale. Gara sicuramente condizionata anche da un espulsione sacrosanta sulla ripartenza del Rieti nei piedi di Cernigoi. Il finale di partita vede la Viterbese provare in tutti i modi a trovare il pareggio, inutilmente.

Il triplice fischio finale trova la gioia di un’intera città che dovrebbe sentirsi orgogliosa per la vittoria di oggi. Anche in tribuna autorità si tira un sospiro di sollievo con il Presidente Curci visibilmente provato ma felice per il risultato.
In conferenza stampa i due allenatori oltre a complimentarsi a vicenda hanno sottolineato entrambi l’importanza che questo match ricopriva per la classifica ma anche per il morale. “No comment” afferma Calabro, allenatore della Viterbese, sulla domanda rivoltagli riguardo l’arbitraggio. Dalla sua Capuano esalta i suoi giocatori,in primis l’autore del gol Marchi, per come è stata affrontata la partita e per la determinazione dimostrata in campo. Un risultato quindi vitale per il Rieti nella sua corsa salvezza e un’occasione persa dalla Viterbese per allungare la classifica. Una bella domenica di sport quindi condita da sano agonismo e passione per i colori amarantocelesti e per il calcio.

condividi su: