Marzo 2020

COVID-19, UGL: "PRIORITARIA LA TUTELA DEI LAVORATORI"

"La Ugl Lazio, nelle persone del Segretario Regionale, Armando Valiani e del Dirigente Sindacale Antonio Ratini, componente della Segreteria, parteciperà alla VideoConferenza che l’Ass.re al Lavoro della Regione Lazio, On. Claudio Di Berardino, ha convocato per domani, 23 marzo. Al centro del confronto l’accordo siglato tra Governo e Parti Sociali per la Sicurezza nei luoghi di lavori, al fine di gestire l’emergenza Covid-19 e frenare il contagio." - Fa sapere con una nota l'UGL - "Dal Governo ci aspettavamo  un’ azione forte che arrivasse con il blocco totale delle attività industriali e di erogazione di servizi, misura assolutamente indispensabile a nostro avviso per permettere a molti lavoratori di non esporsi a potenziale contagio. Purtroppo, così non è stato. Dall’incontro di domani attendiamo che la Regione dia risposte certe volte a garantire la messa in sicurezza dei lavoratori, imponendo alle Aziende l’adozione di misure che pongano come priorità la salute di chi lavora, se necessario rimodulando l’attività e riorganizzando i ritmi produttivi per tutte quelle categorie che non possono fermarsi in questo delicato periodo di emergenza sanitaria. Per quanto riguarda le misure a sostegno del reddito ed i relativi tempi di applicazione, previste dal decreto firmato, ribadito, che nelle prossime ore si terrà un incontro con la regione e le parti sociali, vista la necessità di snellire le procedure così da ridurre i tempi di erogazione. Ci sono milioni di famiglie che si troveranno a breve a non avere risorse necessarie per la sopravvivenza quotidiana, famiglie che hanno scadenze da onorare, anche se procrastinate"

condividi su: