a cura di M. Antonietta DIONISI

Maggio 2017

LA BOTTEGA DELL'ARTE

COLORE E COLORE

artigianato

Seduta al tavolo del mio laboratorio, in questo groviglio di carte, colori, fili e stoffe variopinte, sento il vento bussare alla porta con potenza, alzo lo sguardo e la danza delle chiome ancora un po' rade, lungo il fiume, mi rapisce. Le vedo piegarsi, nelle varie sfumature, poi girarsi e voltarsi dal lato opposto, contro un cielo di un azzurro delicato, come in una lezione di danza, oscillare elegantemente in armonia, sento quasi la melodia che scandisce il ritmo di questi “plié”, come magia le mani diventano più veloci e sicure su questa scatola anonima che una signora mi ha chiesto di decorare con qualcosa di “romantico”; fa piacere che in momenti in cui i toni nel mondo si rabbuiano, ci si rifugi nel romanticismo. Stride il contrasto tra questo mio vento e quello che agita vessilli di guerra intorno a noi, onde colorate di bandiere che avanzano minacciose nei loro toni brillanti, che mortificano la potenza delle sfumature, che oscurano gli animi laddove dovrebbero rasserenarli, onde nere, a volte, che sventolano accompagnate la lugubri cantilene che fanno rabbrividire! I colori ci parlano, nel bene e nel male, nel passato e nel presente, così sarà in futuro, ad ogni cosa, persona o situazione si può associare una sfumatura o un tono deciso; i colori ci parlano nel corso dei secoli, specchio delle varie epoche storiche, delle varie società.

Ci parlano quando li vediamo allinearsi nei vari simboli in tempi di campagne elettorali, racchiusi nel loro cerchio, ognuno alla ricerca di un particolare che possa attirare più di altri, che possa ridurre in immagini un'idea; tentativo sempre più complesso perché prima bastavano tre o quattro tinte per fare la differenza, mentre oggi le sfumature sono talmente tante ma talmente uguali che si rischia l'indifferenza e la mortificazione del colore stesso! Colori in armonia ci offre la natura, ma l'uomo a volta è un pessimo direttore d'orchestra; abbiamo cuore, cervello e mani per interpretarli e farli propri, per farci differenti, per dare corpo a sentimenti, ragioni, situazioni... ogni espressione di colore è una forma artistica, anche quando fa da sfondo alla richiesta di un voto, se riesce a lanciare un messaggio visivo capace di catturare anche il resto della persona a cui è destinato.

condividi su: