Marzo 2020

SALUTE

CASE DI RIPOSO A CONTIGLIANO, IL PUNTO CON IL SINDACO PAOLO LANCIA

salute, sanità

Contigliano centro sotto osservazione da parte delle autorità sanitarie soprattutto relativamente alla Casa di Riposo Alcim (meglio conosciuta come ex 'Casa dei ragazzi'), dove nei giorni scorsi un anziano è risultato essere positivo al tampone. Oggi si sta procedendo all'esecuzione dei tamponi a tutti i presenti: oltre agli ospiti infatti ci sono diversi operatori per un totale di circa 85 persone (compresi due sacerdoti)  La struttura in questo momento è posta sotto isolamento e tutti sono in regime di quarantena. Il Sindaco Paolo Lancia aveva proposto ai dipendenti  di trasferirsi in quella che aveva individuato come residenza protetta di Villa Franceschini.  La villa, di proprietà del Comune, divenuta ostello  gestito da una Cooperativa di Contigliano,  è stata chiusa come tutte le strutture ricettive dall’8 marzo. Ora è pronta per essere eventualmente utilizzata, con le sue dieci stanze ciascuna da 6 posti, per accogliere chiunque non possa affrontare una quarantena in casa propria. La maggior parte degli operatori, ha però scelto di rimanere direttamente sul luogo di lavoro, mentre per chi rientra in casa  scatta  l’obbligo di isolamento anche per i familiari. "Ieri sera li abbiamo riforniti di 200 mascherine e da oggi forniremo i pasti".

Situazione Villa Arzilla : "La casa Arcobaleno di Greccio - spiega il sindaco Lancia - ha rilevato ieri la presenza di un positivo  e sempre ieri il sindaco Fabi ha emesso la relativa ordinanza. Nel frattempo ho ricevuto la telefonata di una responsabile di un'altra casa di riposo di Contigliano, Villa Arzilla,  con cui venivo avvertito che quattro giorni prima aveva ricevuto due persone provenienti dalla struttura di Greccio. Di conseguenza ho emesso una nuova ordinanza relativa  anche a questa, applicando le misure cautelative della quarantena per tutti gli ospiti ed il personale. L'aggiornamento appena avuto mi rassicura, stanno tutti e bene e le due persone arrivate dalla 'Casa Arcobaleno' sono state isolate rispetto alle altre, la situazione sanitaria al momento non desta alcuna preoccupazione.

Le case alloggio e di cura erano già attenzionate "Da diversi giorni - spiega Lancia - di nostra iniziativa avevamo chiesto di ricevere giornalmente i report della situazione sanitaria, ben prima del caso Alcim. Del resto gli ospiti continuano ognuno il proprio dottore, quindi sono i medici curanti a lanciare un eventuale allarme. Al report arrivato l’altro ieri risultavano 4 persone con delle linee di febbre. Uno di loro è stato portato la sera in ospedale: da tempo effettuava ossigenoterapia.

Situazione ragazzi stranieri “Senza febbre da alcuni giorni  i ragazzi della casa alloggio al centro di Contigliano. Sembra quindi che si sia trattato di un falso allarme” (leggi qui https://www.formatrieti.it/contigliano-quarantena-cautelare-due-ragazzi-cooperativa/)

I 5 pazienti registrati nei giorni scorsi  "Mi inviano buone notizie, c'è fortunatamente un miglioramento delle loro condizioni di salute"

27_03_20 13:45

condividi su: