Giugno 2022

SPORT

CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI DI ATLETICA LEGGERA: GLI ATLETI, MODALITÀ DI ACQUISTO DEI BIGLIETTI E COME VEDERLI IN TV

atletica

di Franco Pica - Eccoci alla vigilia del più importante avvenimento di atletica dell’anno in Italia. Viatico verso i Mondiali di Eugene e gli Europei di Monaco di Baviera passando per Rieti: 42 titoli italiani da assegnare, oltre seicento atleti in gara, tre giornate di grande atletica nella massima rassegna tricolore, la prima all’aperto dopo i trionfi olimpici di Tokyo. Sono stati pubblicati gli iscritti dell’edizione n. 112 dei Campionati Italiani Assoluti, in programma nel weekend del 24-26 giugno a Rieti, tra il centro cittadino (la marcia del venerdì) e lo stadio Guidobaldi (sabato e domenica). Tra gli iscritti dell’evento c’è anche il campione olimpico del salto in alto Gianmarco Tamberi (Fiamme Oro), bronzo in marzo ai Mondiali indoor di Belgrado, pronto a volare in Oregon alla ricerca dell’unica medaglia globale che ancora gli manca, quella dei Mondiali outdoor. Fuori classifica, sulla pedana reatina, sarà anche presente l’australiano Brandon Starc, quinto a Tokyo, 2,36 in carriera. Nell’elenco dei participanti figurano anche gli sprinter azzurri Filippo Tortu (Fiamme Gialle), Fausto Desalu (Fiamme Gialle) e Lorenzo Patta (Fiamme Gialle), campioni olimpici con la 4x100: Tortu e Patta hanno optato per i 100 metri, Desalu punta invece sui 200 metri. È iscritto anche l’oro olimpico dei 100 e della staffetta Marcell Jacobs (Fiamme Oro) che nei prossimi giorni scioglierà la riserva sulla propria partecipazione.

Sulla pista e sulle pedane di Rieti sono attesi tanti azzurri di spicco, protagonisti delle ultime settimane, tra cui il due volte finalista olimpico Alessandro Sibilio (Fiamme Gialle) che correrà i 400 metri dopo il 45.08 di sabato scorso, in una super sfida con gli altri staffettisti azzurri Davide Re (Fiamme Gialle), Edoardo Scotti (Carabinieri) e Vladimir Aceti (Fiamme Gialle). In pedana il triplista Andrea Dallavalle (Fiamme Gialle) che ha debuttato con 17,25 a Grosseto (troverà anche Emmanuel Ihemeje, Aeronautica, e fuori classifica il cubano Andy Diaz, Libertas Unicusano Livorno), la primatista italiana del martello Sara Fantini (Carabinieri) capace di 75,77 sabato sera a Madrid, l’astista di casa Roberta Bruni (Carabinieri) che nella stessa serata ha portato il proprio record italiano a 4,71 a Barletta. Nel mezzofondo, correrà i 1500 metri Elena Bellò (Fiamme Azzurre) dopo essere scesa sotto i due minuti negli 800 a Roma e Turku. Per gli Assoluti hanno invece scelto gli 800 Gaia Sabbatini (Fiamme Azzurre) e Federica Del Buono (Carabinieri). Il pluriprimatista italiano nonché recordman europeo dei 5 km su strada Yeman Crippa (Fiamme Oro) deciderà tra 1500 e 5000, così come il siepista Ahmed Abdelwahed (Fiamme Gialle), mentre ha in programma un doppio impegno sui 5000 e nei 3000 siepi Osama Zoghlami (Aeronautica), e sui 1500 si confronteranno il finalista mondiale indoor Pietro Arese (Fiamme Gialle) e il recordman al coperto Ossama Meslek (Atl. Vicentina). Ottocento per Catalin Tecuceanu (Silca Ultralite Vittorio Veneto).

Nello sprint (100 metri) riflettori sulla primatista italiana indoor dei 60 Zaynab Dosso (Fiamme Azzurre) forte dell’11.19 di Savona, e al maschile anche su Chituru Ali (Fiamme Gialle), 10.15 sabato scorso a Madrid, e invece nella distanza doppia è annunciata la campionessa europea U23 Dalia Kaddari (Fiamme Oro). Nel giro di pista c’è Alice Mangione (Esercito) scesa a 51.47 a Ginevra, negli ostacoli Ayomide Folorunso (Fiamme Oro, 400hs), in stagione a meno di due decimi dal primato italiano (con il 54.73 di Turku), e tra gli uomini Mario Lambrughi (Atl. Riccardi Milano 1946) nei 400 ostacoli. Ha rinunciato invece la primatista italiana dei 100hs Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro). In pedana nel lungo la primatista mondiale U20 indoor Larissa Iapichino (Fiamme Gialle), nel triplo Ottavia Cestonaro (Carabinieri) fresca di 14,22 a Madrid e Dariya Derkach (Aeronautica), nell’alto Elena Vallortigara (Carabinieri) fin qui in stagione a 1,94, nell’asta Max Mandusic (Fiamme Gialle) salito a 5,61. Tra i lanciatori, non mancherà la discobola Daisy Osakue (Fiamme Gialle), nel peso Nick Ponzio (Athletic Club 96 Alperia) e Leonardo Fabbri (Aeronautica), e al femminile, sempre nel peso, la festa per l’ultima gara in carriera per Chiara Rosa (Fiamme Azzurre), 55 presenze in Nazionale, 29 volte campionessa italiana. Decathlon per Dario Dester (Carabinieri) che ha sfondato gli ottomila punti a Grosseto con lo score di 8109, nella marcia cerca il successo Francesco Fortunato (Fiamme Gialle). 

 

La prima giornata della rassegna tricolore sarà dedicata alla marcia, nel percorso disegnato tra piazza Mazzini e piazza Marconi, lungo le mura medievali del centro cittadino. Nel pomeriggio di venerdì il tacco-e-punta darà il via all’evento con i primi due titoli italiani in palio, nel totale di 42 che saranno assegnati nell’intero weekend dello stadio Guidobaldi. Alle 17.45 lo start della gara femminile di 10 km, valida anche come Trofeo Anna Rita Sidoti, in ricordo dell’indimenticabile marciatrice azzurra. Tra le partecipanti, non mancherà la milanese Valentina Trapletti (Esercito), quest’anno già campionessa italiana della 20 km ad Alberobello il 1° maggio e in top ten ai Mondiali a squadre di Muscat (nona), e la tricolore in carica della distanza Nicole Colombi (Carabinieri). Tra le iscritte anche le altre bergamasche Federica Curiazzi (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) a segno nella 35 km tricolore nel 2022 e Lidia Barcella (Bracco Atletica). A seguire, alle 18.45, scatta la gara maschile, sempre sulla distanza dei 10 km. Riflettori sul tricolore in carica Francesco Fortunato (Fiamme Gialle), in evidenza al Golden Gala Pietro Mennea dove ha siglato la migliore prestazione mondiale 2022 dei 3000 su pista. Chance pure per il vicecampione italiano della 20 km Gianluca Picchiottino (Fiamme Gialle), Michele Antonelli (Aeronautica) e gli under 23 Andrea Cosi (Atl. Firenze Marathon), Davide Finocchietti (Libertas Unicusano Livorno) e Riccardo Orsoni (Fiamme Gialle).

Da ricordare la presentazione ufficiale dei Campionati avvenuta ieri in Comune alla presenza del nuovo Sindaco Daniele Sinibaldi, del Presidente della Studentesca Andrea Milardi Rieti Giuliano Casciani, di Alberto Milardi e di una rappresentativa di atleti composta da Simone Falloni, Roberta Bruni, Sebastiano Bianchetti, Stefania Strumillo e Mattia Furlani.

BIGLIETTI IN VENDITA: BOTTEGHINO AL GUIDOBALDI

I biglietti giornalieri per assistere ai Campionati Italiani Assoluti (sabato 25 e domenica 26 giugno) potranno essere acquistati nel botteghino predisposto a Rieti in piazzale Leoni, di fronte allo stadio Guidobaldi. Questi gli orari di apertura nelle giornate dell’evento:
-venerdì dalle 15 alle 19, sabato dalle 12 alle 20.30
-domenica dalle 9 alle 20.30. I prezzi: tribuna Velino (posto numerato) 20 euro, tribuna Terminillo (posto unico) 10 euro.
Prosegue anche la vendita online su TicketOne. Soltanto online, e nei punti vendita TicketOne, è possibile acquistare i biglietti per entrambe le sessioni del sabato e della domenica: tribuna Velino 30 euro, tribuna Terminillo 15 euro (più diritti di prevendita).

I CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI IN TV. DOVE E QUANDO SEGUIRLI

Due ore in diretta tv per le gare del sabato, tre ore per la domenica. I Campionati Italiani Assoluti di Rieti (24-26 giugno) saranno trasmessi in diretta su RaiSport+HD nelle fasce orarie delle 19.10-21.10 per il sabato e 18.10-21.10 per la domenica, e in streaming su RaiPlay negli stessi orari. Le altre gare della rassegna tricolore, che andrà in scena allo stadio Guidobaldi nel weekend, saranno trasmesse in diretta streaming sulla piattaforma www.atletica.tv sabato dalle 14.30 e domenica dalle 10.30.

condividi su: