Maggio 2024

NEWS

AUMENTA LA SICUREZZA IN CITTÀ: ENTRO FINE GIUGNO 101 TELECAMERE OPERATIVE

sicurezza

Nel corso della mattinata odierna si è svolto presso la Prefettura di Rieti il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto Niglio, con la partecipazione dei vertici delle Forze dell’Ordine, del Presidente della Provincia e del Sindaco del Comune di Rieti.

Il primo punto all’ordine del giorno è stato effettuato un monitoraggio degli impianti che ad oggi costituiscono il sistema di videosorveglianza cittadino: si tratta di 101 telecamere che entro la fine di giugno saranno tutte installate e operative.

L’obiettivo del potenziamento del sistema di videosorveglianza era compreso nell’ambito del Patto di sicurezza urbana sottoscritto alla fine del 2022 tra Prefettura, Regione Lazio e Comune di Rieti che garantisce in stretto raccordo con le Forze dell’Ordine un valido strumento finalizzato all’attività di prevenzione della sicurezza pubblica nonché all’accertamento dei reati a supporto delle indagini di iniziativa di polizia giudiziaria o delegate dall’Autorità Giudiziaria .

L’attività di collaborazione proseguirà per arrivare alla piena condivisione e fruizione delle immagini di tutte le postazioni di videosorveglianza da parte delle Forze di Polizia a competenza generale e della Polizia locale.

Nell’ambito dei progetti di videosorveglianza anche la Presidente della Provincia di Rieti prof.ssa Roberta Cuneo ha comunicato lo stanziamento di un fondo nel Bilancio provinciale per l’installazione di impianti di videosorveglianza con telecamere corredate di tecnologie Targa System a presidio delle principali direttrici stradali provinciali individuate, unitamente alle FF.OO, quali zone nevralgiche e più sensibili del flusso veicolare provinciale.

L’analisi della sicurezza nel capoluogo ha riguardato anche la gestione della cd “movida” presso i pubblici esercizi del centro storico e del lungovelino ove dalla metà di giugno saranno predisposti servizi straordinari di controllo del territorio coordinati con la Polizia Locale nel fine settimana e finalizzati essenzialmente alla prevenzione di atti di vandalismo, di degrado urbano e di consumo di sostanze stupefacenti. E’ stata infine richiamata l’attività di contrasto allo spaccio nelle zone boschive che hanno di recente consentito l’identificazione e la denuncia di soggetti dediti ad attività criminali nelle aree boschive che circondano la città

“Garantiamo ai cittadini che segnalano con preoccupazione il fenomeno – ha aggiunto il Prefetto- la pianificazione da parte delle Forze dell’Ordine di mirati e periodici servizi per contenere la situazione di degrado sottolineando che le condizioni oggettive dei luoghi richiedono interventi organizzati a garanzia di un risultato positivo e della sicurezza degli stessi operatori”

È stato infine doveroso il richiamo agli organizzatori di eventi e all’amministrazione locale di valutare per tempo sotto il profilo della safety tutte le iniziative di manifestazioni pubbliche previste nel prossimo periodo per una eventuale successiva disamina dei profili di sicurezza pubblica.

All’esito dell’incontro il Sindaco di Rieti Daniele Sinibaldi ha dichiarato: “Ringrazio il Prefetto, S. E. Pinuccia Niglio, per aver convocato una riunione del Comitato nel corso della quale è stata affrontata anche la situazione di alcuni episodi di vandalismo registrati in Città. Esprimo soddisfazione per l’impegno assoluto della Prefettura e di tutte le Forze dell’Ordine, ribadito anche nel corso della riunione. Per quanto ci riguarda lavoreremo ancora più assiduamente con tutte le Forze dell’Ordine e, grazie anche alla stretta collaborazione con la Prefettura, nei prossimi mesi riusciremo ad ampliare ulteriormente la rete di videosorveglianza sulla Città, arrivando ad oltre 100 impianti collegati sia alla Polizia Locale del Comune di Rieti che alle sale operative di tutte le Forze dell’Ordine. Nel frattempo, anche in previsione della stagione estiva che registrerà un fitto calendario di eventi e una presenza maggiore di persone, avvieremo una serie di incontri con associazioni di categoria e operatori di settore al fine di concertare soluzioni utili ad innalzare il livello di controllo e ad individuare efficaci misure di prevenzione di fenomeni di microcriminalità o vandalismo. Infine, rinnovo ancora una volta l’appello a tutti i cittadini a sentirsi protagonisti delle sorti della Città e quindi anche del suo decoro e della sua bellezza, scoraggiando atteggiamenti contrari alle regole della civile convivenza”.

8_5_24

condividi su: