Giugno 2024

APPROVATO PROTOCOLLO D'INTESA TRA COMUNE, CONSORZIO PRODOTTI TIPICI DELLA PROVINCIA E UNIVERSITÀ DELLA TUSCIA

agricoltura, amministrazione

La Giunta Comunale di Rieti su proposta dell’Assessore allo Sviluppo Economico Claudia Chiarinelli e dell’Assessore al Bilancio e Patrimonio Andrea Sebastiani ha approvato il Protocollo d'Intesa tra il Comune di Rieti, il Consorzio dei Prodotti Tipici della Provincia di Rieti e l'Università della Tuscia, dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali (DAFNE) per la realizzazione del Progetto Alimenti Elementari alle primarie e di ulteriori progetti legati ai finanziamenti del Complemento per lo Sviluppo Rurale (CSR) Lazio 2023-2027 ed ai futuri progetti in ambito agricolo e agroalimentare.

Il Consorzio dei Prodotti Tipici della Provincia di Rieti – Alimenti Elementari – svolge attività di promozione e commercializzazione di prodotti agricoli locali di qualità, ottenuti con un bassissimo impatto ambientale e riducendo al minimo l’utilizzo di concimi minerali e i trattamenti fitosanitari e di carni bovine, ovine e suine allevate prevalentemente allo stato brado e ingrassate senza l’utilizzo di antibiotici. Il Consorzio, peraltro è in forte espansione di mercato, e per questo alla ricerca di terreni agricoli da poter utilizzare per la sperimentazione, la ricerca nell’innovazione di nuovi prodotti o nuove tecnologie produttive e per la produzione delle materie prime necessarie alla creazione dei propri prodotti nel rispetto dell’ambiente e mirati al benessere dei consumatori. In particolare il Consorzio è alla ricerca di pascoli montani in prossimità della propria sede per intraprendere uno studio che supporti la maggiore qualità organolettica e la maggiore salubrità delle carni ottenute da animali allevati allo stato brado. Questa attività è svolta in partnership ai fini della ricerca, sperimentazione e pubblicazione degli studi legati ai prodotti agricoli, e agroalimentari innovativi con l’Università della Tuscia, e nello specifico con il Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali (DAFNE) e con il Corso di Scienze della Montagna attivo presso la sede Di Rieti.

L’Assessore allo Sviluppo Economico Claudia Chiarinelli e dell’Assessore al Bilancio e Patrimonio Andrea Sebastiani:

“Il Comune di Rieti con questa delibera intenderà mettere a disposizione del progetto terreni agricoli coltivabili e pascoli montani di sua proprietà e attualmente non utilizzati se non per le concessioni effettuate per mantenerne la pulizia e il buon grado di manutenzione. A completare il progetto si aggiunge la volontà del Consorzio dei Prodotti Tipici della Provincia di Rieti di promuovere, oltre a quelle strettamente legate alla ricerca, una serie di attività che potrebbero dare risalto alla città e portare benefici diretti e indiretti alla comunità di Rieti. Questo progetto è promosso nel solco di dare importanza e risalto alle produzioni agricole locali, incentivando e rafforzando il made in italy, promuovendo colture di qualità a beneficio del consumatore all’interno di una filiera corta che dal produttore arrivi direttamente sulle tavole dei cittadini di Rieti non solo”.

17_06_2024

condividi su:
EMIGRANDO TRA VECCHIO E NUOVO MONDO
amministrazione, digitalizzazione, impresa