Dicembre 2020

SALUTE

APPELLO DELLA ASL DI RIETI: VIVERE LE FESTIVITÀ NATALIZIE CON RESPONSABILITÀ

Dobbiamo vivere le festività natalizie con responsabilità. E’ necessario limitare gli spostamenti a quelli necessari, evitare gli assembramenti e rispettare le misure igienico-sanitarie di prevenzione. 

E’ inutile ricordare che sarà un Natale diverso dagli altri, ma non possiamo permetterci rilassamenti e ripetere gli errori commessi questa estate, perché ci attendono ancora settimane difficili. Soltanto il rigore nei comportamenti ci consentirà di tenere sotto controllo la curva dei contagi.  

L’Azienda Sanitaria Locale di Rieti manterrà alta l’attenzione anche durante le festività ormai prossime, con i nostri operatori sanitari impegnati nelle corsie dell’ospedale e nelle strutture territoriali, mentre proseguirà senza sosta l’attività di prevenzione alla diffusione del Covid-19 su tutto il territorio della provincia di Rieti, testando, tracciando e trattando tutti i casi. I drive-in saranno sempre aperti con orario ridotto dalle 8:30 alle 13:00 solo nei giorni del 24, 26, 31 dicembre e 6 gennaio. Mentre gli unici due giorni di chiusura saranno il giorno di Natale (25 dicembre) e il giorno di Capodanno (1 gennaio).   

Il Pronto Soccorso dell’ospedale de’ Lellis di Rieti è il servizio dedicato alle urgenze e alle emergenze sanitarie. Non è la struttura idonea per affrontare e approfondire aspetti clinici non urgenti o cronici.

Ricordiamo di affidarvi con fiducia al vostro Medico di famiglia e che i sabati, le domeniche e giorni festivi e prefestivi sono aperti gli Ambufest di viale Matteucci a Rieti e a Poggio Mirteto. Gli Ambulatori di Cure Primarie, che a Rieti vedono coinvolti anche i Pediatri di libera scelta per la cura dei più piccoli, sono a disposizione di tutti i cittadini per problemi non gravi e di minore entità, dalle ore 10:00 alle ore 19:00 (soltanto il giorno 24 dicembre dalle ore 14:00 alle ore 19:00).  

Infine, nell’augurare a tutti i cittadini della provincia di Rieti un buon Natale e serene festività, torniamo a formulare un appello particolare ai giovani, a cui diciamo che servono ancora pazienza e sacrificio: per il vostro bene e per quello dei vostri cari. 

condividi su: