Aprile 2024

EVENTI E MANIFESTAZIONI

AL VIA LA PRIMA EDIZIONE DI "UNO SCONTRINO PER LA SCUOLA" A PASSO CORESE

eventi

Da qualche giorno, molti negozi di Passo Corese hanno affisso una locandina con il payoff di "Uno Scontrino per la Scuola", un'iniziativa promossa dalla Rete d'Impresa - Fara Sabina. Il presidente della Rete, Enzo D’Ambrosio, spiega l'obiettivo e il funzionamento del concorso: "L'iniziativa 'Uno Scontrino per la Scuola' nasce con l'intento di coinvolgere e sensibilizzare la comunità di Passo Corese all'acquisto responsabile, ponendo al contempo l'attenzione sulla funzione sociale delle attività commerciali per la città stessa. Abbiamo deciso di iniziare dal contesto scolastico perché è lì che si formano i nuovi cittadini, la nostra speranza più grande e a cui va rivolta la massima attenzione".
Il funzionamento dell'iniziativa è semplice - prosegue Enzo - basta fare acquisti presso uno dei negozi aderenti alla Rete d'Impresa - Fara Sabina, riconoscibili per la locandina dell'evento. In base agli acquisti effettuati, verranno dati dei bollini colorati ai bambini che li porteranno a scuola. Qui, troveranno dei cartelloni che, man mano, prenderanno forma fino a diventare belle rappresentazioni. Le sei classi che
raccoglieranno più bollini riceveranno un gadget utile e sarà previsto un piccolo riconoscimento per tutti gli alunni partecipanti. Inoltre, in collaborazione con l'amministrazione comunale di Fara in Sabina, è stato previsto un premio aggiuntivo: la classe vincitrice sarà portata in gita, con l'opportunità di visitare una delle
attività commerciali storiche del paese e il borgo di Farfa, accompagnati da una guida turistica.”
Questa iniziativa fa parte di un programma più ampio di interventi finanziati dalla Regione Lazio, nel quale la Rete d'Impresa, sostenuta dal Comune di Fara in Sabina, è stata selezionata grazie all'impegno del presidente del CAT Ascom Rieti Confcommercio Scarl, Riccardo Guerci, e del suo staff. "Abbiamo constatato che il concetto di Reti d'Impresa è estremamente efficace nel promuovere una collaborazione virtuosa, sostenendo i bisogni e le problematiche del singolo attraverso il supporto della collettività. La Regione Lazio ha fatto bene a riconoscere l'importanza di questa iniziativa e a promuoverne la nascita attraverso il bando 'Reti d'Impresa', che ha visto la nascita di altre 7 realtà oltre a quella di Fara in Sabina. Ora che queste reti sono state riconosciute come vincitrici, è motivo di orgoglio vedere l'attuazione di tutti gli interventi previsti, inclusa questa iniziativa. Speriamo che sempre più imprese seguano l'esempio di queste prime cinquanta temerarie apripista, perché è attraverso l'associazionismo e la rappresentanza attiva che si dà concretezza al principio di democrazia".
Altro importante attore di questa iniziativa è il Comune di Fara in Sabina, che come soggetto beneficiario, del progetto della Rete D’impresa, dimostra l’attenzione della giunta comunale al sostegno delle politiche
per il commercio.
“Importante iniziativa che oltre a portare dentro le nostre scuole il lavoro dei nostri commercianti – commenta l’assessore alle attività produttive Fabio Bertini –  sostiene e valorizza gli esercenti locali”
Conclude l’Assessore alle politiche scolastiche Tony la Torre: “I nostri ragazzi potranno così, giocando con il sistema dei bollini, conoscere e contribuire alla crescita di una realtà importante per il nostro territorio. La nostra identità territoriale passa soprattutto attraverso le nuove generazioni che in questo modo avranno uno strumento in più per conoscere le eccellenze della nostra Sabina.”

06_04_2024

condividi su: