Maggio 2019

ADDIO DI ANTONIO TOSONI A FORZA ITALIA: "A ROMA TROPPO DISTANTI DALLE REALTA' LOCALI"

politica

“Non ho lasciato per creare scompiglio all’interno del mio partito o nella giunta comunale, ci terrei fosse chiaro”.
E’ così che risponde Antonio Tosoni, capogruppo di Forza Italia e Presidente della commissione bilancio a Format. Adesso ex.
Tosoni ha infatti rassegnato le dimissioni dal duplice compito in giunta e commissione due settimane fa. La motivazione, spiega, va da rintracciarsi nel solco scavato dalla distanza dei palazzi romani, dove il partito di centrodestra sembra troppo lontano o troppo distratto per farsi carico delle realtà locali.
Virata politica evidentemente non apprezzata dall’ex forzista che sul futuro, a chi lo vede vicino alla Lega, risponde: “Ascoltare non vuol dire decidere. Sono pronto a dialogare con altre forze (presumibilmente afferenti al centrodestra) ma ad oggi non ho preso accordi con alcuno. Di certo non ho lasciato per migrare in altri lidi”. Ideologica, quindi, la scelta. Non è da escludersi, per stessa ammissione di Tosoni, la creazione di nuove formazioni a cui prendere parte.


E per quanto riguarda il sostituto a capo del gruppo orfano di reggente, arriva Ettore Saletti, classe ’36, già sindaco di Rieti dal ‘74 all’82 a cui si riflette anche se affidare il ruolo di Presidente della Commissione Bilancio non avendo un grande parterre a cui rivolgere le attenzioni. I compagni di partito, infatti, sono già impegnati su altri fronti e resta esigua la rosa dei pretendenti. Di sicuro c’è urgenza di nomina, onde evitare di minare le proporzioni del partito di cui fa parte lo stesso Cicchetti.

condividi su: