Gennaio 2019

33 STUDENTI PER 44MILA EURO DI INVESTIMENTO. IL PROGETTO DI CITTADINANZA EUROPEA

istruzione, scuola

Intercultura, studenti in campo per le borse di studio della Fondazione
Sono 33 gli studenti reatini che raccogliendo la proposta di Intercultura e della Fondazione Varrone si sono messi in gioco per partecipare al progetto di Cittadinanza Europea, ovvero passare 3 mesi in Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Irlanda e Spagna per studiare e vivere l’esperienza della vita di tutti i giorni in uno dei paesi Ue prescelti. 
Sei le borse di studio messe a disposizione dalla Fondazione che andranno ai più meritevoli dei 33 concorrenti, per un investimento di 44 mila euro che coprirà in toto le spese del viaggio e del soggiorno. Gli studenti – residenti nei comuni di Rieti, Amatrice, Belmonte, Fara in Sabina, Forano, Greccio e Montopoli – arrivano dai licei scientifici “Jucci” di Rieti e “Gregorio da Catino” di Poggio Mirteto, dall’Istituto scolastico “Varrone”, dall’”Elena Principessa di Napoli”, dal “Luigi di Savoia” e dal “Rosatelli” di Rieti, dal “Rocci” di Passo Corese, dal “Pertini” di Magliano Sabina e dagli istituti Scolastico e “Capranica” di Amatrice. 
Le selezioni sono iniziate ieri presso l’Itis “Rosatelli” con una prima prova attitudinale alla quale seguiranno i colloqui individuali di valutazione fino al momento selettivo finale che si svolgerà nella sede di Intercultura a febbraio. 
Già in passato la Fondazione Varrone aveva promosso borse di studio in collaborazione con Intercultura, puntando sulla formula del soggiorno di un anno all’estero (Usa, Cina, India). In 12 anni – tra il 2005 e il 2017 – sono state assegnate 130 borse di studio ad altrettanti studenti reatini, per un investimento complessivo di 1,3 milioni di euro.

condividi su: