Marzo 2020

UIL "REGNINI CONVOCA RIUNIONE NON PREVISTA DAL DECRETO"

In Asm si convocano riunioni con le Rsa per affrontare gli aspetti organizzativi che riguardano l’emergenza sanitaria dovuta ai rischi del nuovo coronavirus Covid-19. L’appuntamento è stato fissato oggi nel piazzale di via Tancia. Dopo la circolare interna un po’ pasticciata che prevedeva ferie per i lavoratori includendo sia quelle maturate che quelle da maturare, oggi il presidente Regnini compie un altro passo falso: convoca le Rsa per costituire il comitato previsto dal protocollo siglato tra governo e sindacati, dimenticando di coinvolgere anche le organizzazioni sindacali territoriali e i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza”. Lo dicono in una nota congiunta Alberto Paolucci, Segretario della Uil di Rieti e della Sabina Romana, e Pierluigi Giacomelli, della Uil Trasporti Rieti e Sabina Romana.

“Si decide di convocare un incontro all’aperto quando tutti consigliano di rimanere a casa evitando gli assembramenti, quando tutti consigliano di limitare gli spostamenti, quando si può rischiare anche una salata multa dai 400 ai 3000 euro - dicono Paolucci e Giacomelli - Ci auguriamo quindi che in un momento così complicato, Regnini eviti ulteriori gaffe all’azienda municipalizzata di Rieti e convochi le organizzazioni sindacali e i rappresentati dei lavoratori per la sicurezza, ma non all’aperto, bensì con una più sicura videoconferenza per affrontare così concretamente tutti i punti che prevede il protocollo anticontagio. Rieti sta attraversando un momento estremamente difficile, tutti insieme possiamo e dobbiamo collaborare per prendere le giuste misure in grado di rafforzare la sicurezza e la salute dei lavoratori. Ogni fuga in avanti, ogni riunione che non ha ragione di esistere, fa soltanto crescere la confusione in città. La Uil c’è, c’è sempre stata, ed è in prima linea per offrire il suo contributo”.

condividi su: