Gennaio 2021

NPC

LA KIENERGIA SORPRENDE, BATTUTA NAPOLI 80-77

basket

di Roberto Guidobaldi - Da non credere. L'impensabile è  successo. Gevi Napoli basket 77 Kienergia Rieti 80. La forza e il roster della squadra napoletana, le assenze importanti nella squadra reatina, la partita in trasferta nulla, veramente nulla se non la mente libera, il non aver nulla da perdere, poteva far pensare a questo incredibile epilogo positivo per Rossi e soci. Poi i primi due quarti di gioco, con i due americani mentalmente e numericamente fuori dall'incontro, con una squadra napoletana che sembrava potesse disporre, a suo piacimento,  della gara, non lasciavano spazio a molte speranze. Però,  si c'era un però. Il divario, guardando il tabellone del punteggio, non corrispondeva al reale andamento e ai valori espressi in campo. Nonostante i 3 punti di Taylor e i 2 di Pepper si era incredibilmente li. Non si era creato il gap incolmabile. La squadra napoletana ha peccato di presunzione pensando di poter chiudere nel momento in cui lo avesse realmente voluto. Nel terzo quarto un cambio effettivo di difesa reatina, una zona (tre due) che a volte partiva da una ( uno due due) per diventare anche una (uno tre uno)ed un cambio radicale a livello mentale del quintetto tutto italiano, ingarbuglia le idee ai napoletani limitando loro le penetrazioni e gli scarichi che tanta fluidità avevano dato ai loro attacchi. Più rimbalzi in difesa hanno limitato, e anche eliminato, i loro contropiede ed il fattore tecnico, unito ad un crescendo di fiducia, dovuto ai risultati della difesa,che si riflettevano anche in attacco , hanno portato a caricarsi mentalmente. Al contrario , per la squadra napoletana, cominciavano a cadere le certezze, le linee dei passaggi, l'arroganza e il distacco....Ad un certo punto la Kienergia è diventata mentalmente padrona della situazione e  dopo il lavoro sporco degli italiani si sperava nell'ammazza partita , quel Pepper, che non ne aveva azzeccata una, lavora bene come"punta" nella difesa tre/due e viene fuori come tiratore, perchè, come spesso accade per chi ha questo ruolo, basta mettere quel tiro che pensi che non riandrà dentro, e magicamente esci fuori dal marasma. La cosa incredibile è  che anche in queste delicate fasi, si è  giocato con 5 giocatori( Sanguinetti 5 falli) e con un Taylor imbarazzante in difesa ( zona) e poco incisivo in attacco. Tutti hanno dato il massimo, anche Fumagalli, che a parte il clamoroso errore con palla persa e fallo tecnico, in fase di penetrazione e scarico ha permesso ai compagni, di segnare con facili conclusioni da sotto. Ma non mi piace dare pareri tecnici sui giocatori perché qui si è  fatta l'impresa e l'impresa la fa la squadra, l'allenatore, lo staff tutto. Questa é  una vittoria di grande valore pratico (per i punti acquisiti) e di valore incommensurabile per l'aspetto mentale. Ed in questa partita, come in quella con Scafati, si é chiaramente visto quanto conti la convinzione, la testa e...Rossi!!!

GeVi Napoli - Kienergia Rieti 77-80 (24-15, 15-13, 17-23, 13-18, 8-11)

GeVi Napoli: Parks 26 (6/11, 3/4), Monaldi 15 (3/4, 2/6), Mayo 8 (2/3, 0/5), Sandri 7 (2/3, 1/2), Zerini 6 (0/0, 2/4), Lombardi 6 (3/5, 0/3), Marini 5 (1/6, 1/4), Iannuzzi 2 (1/7, 0/0), Uglietti 2 (1/4, 0/2), Tolino 0 (0/0, 0/0), Klacar 0 (0/0, 0/0), Coralic 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 15 - Rimbalzi: 35 11 + 24 (Andrea Zerini 7) - Assist: 16 (Josh Mayo 8)

Kienergia Rieti: De Laurentiis 20 (8/10, 1/1), Stefanelli 20 (4/7, 3/6), Pepper 15 (2/9, 2/7), Sanguinetti 12 (4/4, 0/2), Fumagalli 7 (2/5, 0/2), Taylor 5 (1/5, 1/1), Ponziani 1 (0/2, 0/0), Sperduto NE, Nonkovic NE, Fruscoloni NE

Tiri liberi: 17 / 27 - Rimbalzi: 40 11 + 29 (De Laurentiis 14) - Assist: 11 (Fumagalli 4) 

 17_01_21

Ph Carlo Falanga

condividi su: