Marzo 2020

I FAMILIARI "NESSUNA CRITICA NEI RIGUARDI DEGLI OPERATORI ALL'ISTITUTO SANTA LUCIA"

Riceviamo e pubblichiamo, omettendo alcuni particolari, una garbata lettere ricevuta da parte dei familiari di una ospite della Casa di Riposo 'Santa Lucia' di Piazza Beata Colomba, nella quale si fa riferimento all'incipit del comunicato dell'Asl (LEGGI QUI).

"Scrivo in merito all’articolo da voi pubblicato sull’istituto Santa Lucia in piazza Beata Colomba. Voglio comunicarvi che venerdì sera ,in accordo con i miei familiari, siamo stati noi a rivolgerci ai media cercando aiuto. Le rimostranze  erano volte a dimostrare la mancanza di dialogo tra chi gestisce l’istituto e gli operatori messi a disposizione dalla Asl. Quindi non c’era nessuna critica nei riguardi degli operatori che immagino stiano facendo il loro lavoro nel migliore dei modi e a loro siamo vicini. Tuttavia manca totalmente l’aiuto effettivo totale per le necessità di quelli che sono gli ospiti di quella struttura, e non si tratta di “villeggianti” ma di persone anziane che hanno tutte, in maniera diversa , bisogno di aiuto e assistenza. Nel nostro caso tentavamo di dare aiuto a mia nonna che in quell’istituto a mezzanotte ancora non riusciva a risolvere un problema: Solo con l’aiuto della Questura siamo riusciti a risolverlo i ma solo per venerdì notte. Le problematiche sono le più diverse. In questa situazione di emergenza non ci permetteremmo mai di scrivere delle menzogne sui social tramite testate giornalistiche come si evince dall’incipit del vostro articolo. Spero vogliate fare chiarezza" 

In questo difficile momento vissuto da chi è 'fuori', familiari di ospiti e personale, la nostra redazione rimane a disposizione nel tentativo di poter aiutare a gestire in qualche modo questo ulteriore dramma nell'emergenza. Scrivete a rietiformat@gmail.com o contattateci tramite la nostra pagina facebook  Format online

condividi su: